lunedì, 12 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaToscana dei consumatori, purché sostenibili

Toscana dei consumatori, purché sostenibili

Torna la manifestazione 'La Toscana dei consumatori'organizzata dalla Regione Toscana in collaborazione con le associazioni per la tutela dei consumatori e il Centro tecnico per il consumo. Il primo appuntamento da segnare in agenda è per il 3 ottobre, a Firenze.

-

Vivere, costruire, produrre, commerciare e consumare in maniera sostenibile, questo l’obiettivo a cui tendere per un futuro migliore sia dal punto di vista ambientale che sociale. A questo obiettivo è dedicata quest’anno la kermesse, che si articolerà in due momenti: una prima parte di approfondimento culturale, con due convegni (a Firenze e a Pisa) dedicati ai diversi aspetti della sostenibilità, ed una seconda parte (a Lucca) dove si tireranno le conclusioni e si lascerà spazio alla festa con esposizioni, eventi, mercati.

IL PROGRAMMA. Si comincia il 3 ottobre a Firenze, sotto le insegne della Regione e dell’Ordine degli ingegneri. Docenti universitari, esperti di bioarchitettura, amministratori, professionisti specializzati e rappresentanti delle associazioni di tutela dei consumatori presso l’auditorium del Consiglio regionale della Toscana (via Cavour 4) si confronteranno sulla ‘Sostenibilità del vivere e dell’abitare’.

PISA, 10 OTTOBRE. Il 10 ottobre, a Pisa, presso il Centro polifunzionale Maccarrone (Via Silvio Pellico 6) si terrà il secondo incontro dedicato alla ‘Sostenibilità del produrre, commerciare e consumare‘. Tra i partecipanti docenti universitari e ricercatori del CNR, organizzazioni sindacali, rappresentanti dei produttori, del mondo dei gas (gruppi di acquisto solidale) e testimonial di importanti esperienze di filiera corta condotte in Toscana.

I TRE GIORNI DI LUCCA. Il cuore della manifestazione, però, sarà rappresentato da una vivace tre giorni a Lucca che si terrà dal 23 al 25 ottobre, in contemporanea con la prima maratona cittadina. Dentro le mura saranno allestiti gli stand delle associazioni per la tutela dei consumatori, ci saranno dimostrazioni ed esposizioni, attività con le scuole. A completare il quadro concorreranno altri due importanti momenti di riflessione: il 23 ottobre ASPO-Italia, associazione per lo studio del picco del petrolio, del gas e delle materie prime, insieme all’Arpat di Lucca proporrà dati e riflessioni sulla situazione energetica, sulle risorse fossili e sulle fonti di energia rinnovabile, mentre il 24 si terrà il convegno conclusivo della manifestazione, con la partecipazione del presidente della Regione Toscana Claudio Martini e del presidente della rete europea delle Regioni per un consumo sostenibile Nepim.

Ultime notizie