mercoledì, 17 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaTramvia Firenze, maxi gara da...

Tramvia Firenze, maxi gara da 570 milioni per la Linea 4

I lavori alla Linea 4 della tramvia di Firenze che andrà dalla Stazione Leopolda a Campi Bisenzio partiranno nel 2024

-

- Pubblicità -

Una maxi gara da 570 milioni di euro che comprende i due lotti della Linea 4 della tramvia di Firenze, che partirà dalla stazione Leopolda e condurrà fino a Campi Bisenzio oltre a tre opere accessorie di viabilità: il nuovo collegamento tra via Pistoiese e viale Fratelli Rosselli, i nuovi collegamenti all’interno delle Piagge, e il nuovo parcheggio scambiatore all’Indiano.

Tramvia Firenze, linea 4: ecco quando inizieranno i lavori

Sono questi i punti affrontati dal Dario Nardella insieme all’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e al sindaco di Campi Bisenzio Andrea Tagliaferri durante la presentazione odierna dedicata alla linea T4 della tramvia. “Un progetto molto importante – ha dichiarato Nardella – che prevede l’avvio dei lavori già nel 2024 e il termine nel 2026. Come già avvenuto con la linea 1 che conduce a Scandicci, con la linea 2 che porta a Peretola e con la linea 3 che porta a Careggi, Bagno a Ripoli e Rovezzano, anche con questa linea vediamo delinearsi un collegamento strategico con l’area nord ovest della Città metropolitana”. “La linea 4 trasporterà 13 milioni di passeggeri all’anno – ha aggiunto -. Quando tutte le tratte del progetto tramviario saranno completate, avremo 85 milioni di passeggeri all’anno, con una riduzione molto significativa di traffico e inquinamento”.

- Pubblicità -

Linea T4 e opere di viabilità, quando si concluderanno i lavori?

Firenze tramvia linea 4
Un momento della presentazione della maxi gara per la linea T4 della tramvia di Firenze

“Le opere di viabilità sono molto importanti perché saranno funzionali alla redistribuzione del traffico in punti nevralgici della città”, ha aggiunto Stefano Giorgetti. La partenza dei lavori della Linea 4 della tramvia di Firenze, che va ad aggiungersi alle linee 1 e 2 già in funzione e 3 in via di realizzazione, è prevista nei prossimi mesi così da completare l’intero intervento, sia per quanto riguarda la tramvia sia la viabilità, entro il 2026, come imposto dal PNRR da cui arrivano in parte le risorse.

Dal parcheggio all’Indiano al collegamento tra via Pistoiese e viale Rosselli, tutte le novità

Le operazioni di aggiudicazione della maxi gara per l’appalto integrato si sono chiuse da pochi giorni. La gara unica dei due tratti cancella definitivamente l’ipotesi del deposito provvisorio dei tram alle Piagge dato che sarà realizzata la struttura definitiva nell’area compresa tra l’autostrada e l’ex inceneritore alle porte di San Donnino. Nella gara rientrano anche la progettazione esecutiva e la costruzione della viabilità di collegamento tra via Pistoiese e viale Fratelli Rosselli (che scaricherà in modo significativo i volumi di traffico che attualmente utilizzano la direttrice di via Baracca), quella di ricucitura nel quartiere delle Piagge (che alleggerirà invece via Pistoiese), e il nuovo parcheggio scambiatore all’Indiano a servizio della nuova linea. Per quanto riguarda i fondi, si tratta di 230 milioni per la linea 4.1 tratta Leopolda-Piagge, 283 milioni per la linea 4.2 tratta Piagge-Campi Bisenzio (fondi PNRR) e circa 60 per strade e parcheggio. La durata dei lavori, compresa la fase del pre-esercizio, è di due anni e mezzo.

- Pubblicità -

Alla presentazione della maxi gara erano presenti anche Roberto Davoli, Direttore Generale di CMB, impresa mandataria del raggruppamento che si è aggiudicato la gara, e Paolo Borghetti di SDA Progetti, responsabile dei rapporti con la stazione appaltante.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -