giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTurismo a Firenze in ripresa:...

Turismo a Firenze in ripresa: 1,2 milioni di presenze estive

A Firenze tornano i turisti stranieri, ma in gran parte europei. Ancora però siamo molto distanti (-60%) dai livelli pre-pandemia

-

Crescono a Firenze le presenze turistiche rispetto all’estate 2020 ma con dati ancora lontani dal pre Covid. Secondo i dati elaborati dal Centro studi turistici di Firenze e illustrati dall’assessore al turismo Cecilia Del Re, le presenze nell’estate 2021 sono state 1,2 milioni, con un +185,7% rispetto al 2020 ma un -60% rispetto all’anno precedente. In crescita anche i dati dei comuni dei comuni nell’ambito turistico fiorentino con flussi che hanno segnato un +142% e 730mila pernottamenti.

La ripresa del turismo a Firenze

Una ripresa dunque è in atto, seppur ci vorrà ancora tempo prima di tornare ai livelli pre pandemia. Nei mesi di giugno, luglio e agosto il movimento turistico della Città di Firenze ha registrato circa 505mila arrivi e 1,2 milioni di presenze con una permanenza media di 2,5 notti. Sono aumentate del 286,2% (rispetto al primo trimestre estivo 2020) le presenze degli stranieri, in particolare tedeschi, francesi, olandesi, svizzeri, belgi e austriaci. I pernottamenti degli italiani vedono una crescita del 114,2% rispetto allo scorso anno (504mila complessivi).

Turismo a Firenze: il recupero del settore alberghiero

Da evidenziare il recupero del settore alberghiero (+168,1% di arrivi e +251,3% di presenze), dati più alti rispetto a quello extralberghiero (+85,4% di arrivi e +97,7% di pernottamenti). Per entrambi i comparti il differenziale delle presenze con il 2019 segna lo stesso valore percentuale, ovvero -60%. L’assessore Del Re ha parlato comunque di “segnali di ripresa”.

Ultime notizie