E’ stato bloccato nel Livornese, dove viveva ormai da tempo, un calabrese  che deve scontare una condanna a 20 anni e 6 mesi per omicidio. A fermarlo sono stati i carabinieri.

Il delitto per cui l’uomo deve scontare la sua condanna era avvenuto nel 2003 a Bivongi (Reggio Calabria) per questioni di interessi economici.

Quando ha visto i militari, l’uomo ha tentato di sottrarsi all’arresto, nascondendosi nella soffitta dell’appartamento in cui viveva a Stagno, frazione del comune di Collesalvetti alle porte di Livorno. Ma non ce l’ha fatta, ed è stato bloccato e arrestato.