mercoledì, 12 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUn albero contro il razzismo

Un albero contro il razzismo

Nel parco di villa Vogel sarà piantata una giovane quercia per ricordare Abdul Salam Guibre, il 19enne cittadino italiano originario del Burkhina Faso ucciso a bastonate, lo scorso mese di settembre a Milano, da due uomini - padre e figlio. Ora l'albero in sua memoria.

-

Una quercia per ricordare Abdul: è l’albero che sarà piantato domani nel parco di Villa Vogel. “La vicenda di Abdul, la sua morte assurda sono diventate il simbolo emblematico del momento che sta attraversando il nostro Paese che sta seriamente rischiando di smarrire le basi stesse della convivenza civile, sotto i colpi di una paura scientificamente e irresponsabilmente inoculata con il concorso determinante della suggestione mediatica – ha commentato il presidente del Quartiere 4 Giuseppe D’Eugenio -. L’auspicio è che questo albero diventi davvero un luogo di pellegrinaggio e di raccoglimento per chiunque abbia ancora desiderio di libertà, di spirito critico e di silenzio”.

L’iniziativa è organizzata dal Quartiere 4 e dall’associazione per la Sinistra Unita e Plurale. La cerimonia si svolgerà domani alle 12, e l’albero sarà piantato nel parco di Villa Vogel (dietro il muro di cinta della Villa, lato est). L’attore Saverio Tommasi, animatore della “Cabina teatrale” di via Romagnosi, girerà un video con una raccolta di testimonianze e di riflessioni sul razzismo.

Ultime notizie