giovedì, 1 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Un calendario contro le discriminazioni:...

Un calendario contro le discriminazioni: Siena Rugby e Arcigay insieme

Siena Rugby e Arcigay insieme per un calendario che vuole promuovere tramite lo sport la lotta contro ogni discriminazione.

-

Lo sport contro il pregiudizio.

LE FOTO. Il calendario è stato realizzato dalla società sportiva Siena Rugby 2000 e il Movimento Pansessuale – Comitato Provinciale Arcigay Siena. Il ricavato della vendita servirà a sviluppare e finanziare i futuri progetti di avvicinamento allo sport soprattutto dei più giovani, e promuoveranno lo sport come strumento primario e fondamentale per abbattere le barriere e superare i pregiudizi. Nel calendario sono presenti i componenti della squadra di rugby che hanno posato per le foto.

ARCIGAY. “Pochi sport al pari del rugby – si legge in una nota dell’Arcigay senese – si caratterizzano per mettere in campo le emozioni, la cooperazione tra i giocatori. Per i giocatori di rugby, la diversità del singolo viene superata, sia in campo che nella vita quotidiana, in favore della visione di squadra che li rende prima di tutto amici, alleati, compagni, senza nessun tipo di discriminazione”. Il calendario sarà presentato ufficialmente domani, mercoledì 16 gennaio.

Ultime notizie

Test antigenico e tampone rapido Covid, come funzionano e come si fanno

Dopo porti e aeroporti è in arrivo anche a scuola, ma cos'è, come viene fatto e come funziona il test rapido antigenico per il Covid

Vaccino antinfluenzale 2020-2021 in Toscana: quando e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Concorso straordinario scuola 2020: il calendario delle prove, tutte le date

Quando si terranno i test per i docenti precari delle scuole medie e superiori

Gli effetti del coronavirus su Firenze (e le prospettive per il futuro)

Dall'overturism all'azzeramento dei flussi. I problemi dell'export e la zavorra della burocrazia. Intervista al professor Aiello, economista e docente dell’Università di Firenze