venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Un corso per future mamme

Un corso per future mamme

-

Per le future mamme, dunque, un appuntamento da non perdere. Prepararsi al parto in modo adeguato può renderlo meno doloroso, e proprio per questo motivo il Quartiere 2 organizza, per l’iniziativa “Parto naturale, come renderlo più facile”, domani, giovedì 12 marzo, alla ludoteca “La Tana dell’Orso” in viale De Amicis, la presentazione del corso “Mamme in movimento”.

Verrà illustrato un modo innovativo per prepararsi ad un parto più breve e meno doloroso basato sul metodo Feldenkrais. Il corso “Mamme in movimento” è ideato e proposto dalla dottoreessa Elena Taddei che seguirà l’incontro con la prova di un esercizio del corso stesso e con l’ausilio di un ostetrica di un punto nascita fiorentino.

Ingresso libero. Informazioni al numero 055/2767452.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi