mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Un "Iris " per la...

Un “Iris ” per la poesia

Torna il premio nazionale di poesia ‘Iris di Firenze’ organizzato dal circolo ‘Baragli’ dell’Uici, in ricordo del dirigente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti Silvano Dani. Il concorso è aperto a tutti, vedenti e non. C’è tempo fino al 20 aprile per partecipare.

-

È dunque partita la quinta edizione del premio nazionale di poesia ‘Iris di Firenze’. Il concorso, organizzato dal circolo culturale ‘Baragli’ dell’Uici col patrocinio della Provincia, è come sempre aperto a tutti, vedenti e non.

Obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di sollecitare i non  vedenti a far emergere le loro potenzialità creative nel confronto paritario con i concorrenti normodotati. C’è tempo fino al 20 aprile per inviare fino a tre poesie, incentrate sul tema ‘Scoprire il mondo’, al circolo ‘Baragli’ (via Fibonacci 5 – 50131 Firenze).

Le opere verranno giudicate da una commissione presieduta dal professor Marco Marchi. Nel corso della serata conclusiva in programma a maggio verranno consegnati i tre premi messi in palio, rispettivamente da 1000, 500 e 250 euro. Per informazioni: 055.580319 – www.uicifirenze.it.

Ultime notizie

Covid Toscana, sono i 1.163 nuovi casi: i dati del 3 marzo

I dati del bollettino Covid della Toscana del 3 marzo: casi di nuovo sopra quota mille, percentuale positivi al 4,67%

A che ora chiudono i bar e fino a quando sono aperti per l’asporto

Il nuovo Dpcm Draghi stabilisce a che ora chiudono i bar e i ristoranti dal 6 marzo: ecco quando possono stare aperti e le novità per gli orari dell'asporto

Centri commerciali aperti o chiusi sabato e domenica: cosa dice il nuovo Dpcm

Shopping a ostacoli. In zona bianca, gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali anche per il nuovo Dpcm Draghi. Quando riapriranno?

Quante persone possono partecipare ai funerali in zona gialla, arancione e rossa

Funerale in zona gialla, arancione o rossa, le regole anti-Covid: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe agli spostamenti secondo il Dpcm