sabato, 23 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Un libro per risparmiare energia

Un libro per risparmiare energia

-

Il libro sarà presentato il 6 maggio alle 17,30 nella sala delle Vetrate in piazza Madonna della Neve. L’appuntamento rientra nel ciclo di incontri ed eventi “Se non ora quando? Un mondo diverso comincia adesso” organizzati dall’assessorato ai nuovi stili di vita e consumo critico e dallo Sportello EcoEquo. La guida, è il primo risultato del lavoro di ricerca condotto dallo sportello EcoEquo per raccogliere e illustrare una breve rassegna di tecnologie, soluzioni e suggerimenti per l’utilizzo delle fonti rinnovabili e il risparmio energetico e include una raccolta di suggerimenti e consigli per economizzare sui consumi elettrici di elettrodomestici e illuminazione.

 L’obiettivo è quello di contribuire alla diffusione di conoscenze e di piccoli e grandi progetti per il risparmio energetico nelle nostre abitazioni, con una ricaduta positiva sulla qualità dell’ambiente nella nostra città e sulle finanze dei suoi abitanti.

Nel testo si mette in evidenza come sia importante nella progettazione degli edifici che nella scelta dei materiali prendere in considerazione molti fattori, tra questi l’esposizione solare, la posizione e l’orientamento dell’edificio, il calcolo dei volumi riducendo la quantità di superficie disperdente il calore, i materiali di costruzione con maggiore capacità isolante. Anche nelle abitazioni. Infatti la guida spiega come dentro all’abitazione è possibile ridurre i consumi utilizzando elettrodomestici con classi di efficienza energetica più elevata e prestando attenzione a non consumare energia elettrica quando non necessario.

Dal 1998 sono state introdotte le etichette energetiche per molti tipi di elettrodomestici, prima per i frigoriferi e i congelatori, poi per le lavatrici e asciugatrici e, in seguito, per lavastoviglie, forni e condizionatori d’aria. Una ricerca del 2004 effettuata per conto dell’Unione Europea indica che i consumi domestici assorbono il 28,80% dell’energia elettrica e tra questi, la somma dell’energia usata per il riscaldamento e l’illuminazione copre il 40% del totale dei consumi.

“I nostri consumi di energia possono essere ridotti utilizzando senza sprechi l’illuminazione e gli elettrodomestici, scegliendo ciò che consuma meno, privilegiando nelle abitazioni quelle soluzioni che permettono di ridurre la dispersione di calore e di isolare meglio gli ambienti. – ha detto l’assessore agli stili di vita Cristina Bevilacqua – Grazie al sistema di incentivi contenuti nella legge finanziaria 2008, è possibile un rimborso fino al 55% di ciò che si è speso per avere abitazioni che consumano meno energia”.

All’incontro di martedì interverranno Esther Fabrizi curatrice della guida insieme a Ludovica Ambrogetti esperta di CasaClima, Ugo Bardi docente presso il Dipartimento di Chimica dell’Universita’ di Firenze e presidente dell’Associazione Internazione del Picco del Petrolio (ASPO) e Gianni Comoretto, astronomo all’Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Sergio Gatteschi, presidente dell’associazione Amici della Terra, e l’assessore Bevilacqua.

Notizia precedente1 maggio, multe ai negozi
Notizia successivaUn week end con Lamole

Ultime notizie

Toscana, zona gialla fino a quando. Fascia bianca ancora lontana

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: le regole. Intanto la regione "sogna" la zona bianca

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (22 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Che zona è sabato e domenica: gialla, arancione o rossa

La mappa colorata d'Italia per il fine settimana: che zona è nelle diverse regioni sabato 23 e domenica 24 gennaio e cosa si può fare

Quanti contagiati oggi in Italia: oltre 13.000 casi e 472 morti

I dati del 20 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?