martedì, 22 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUn premio per le tesi...

Un premio per le tesi intitolato a Guido Galli

E' stato presentato ieri, durante la cerimonia per la consegna degli attestati di laurea alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Firenze, il premio per tesi di laurea magistrale intitolato a Guido Galli, il funzionario dell'Onu vittima del terremoto di Haiti.

-

Un premio per le tesi intitolato a Guido Galli. Durante la cerimonia di consegna degli attestati ai laureati della facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze, è stato presentato il Premio di Tesi in memoria di Guido Galli, il funzionario dell’Onu vittima del terremoto di Haiti.

La cerimonia, che si è svolta ieri, è stata promossa per la prima volta quest’anno dalla Facoltà: dopo l’intervento del preside Franca Alacevich ai giovani laureati è stato rivolto un saluto da un illustre ex allievo, Alessio Bruni, ora membro del Comitato delle Nazioni Unite contro la tortura.

In questa occasione, la Facoltà di Scienze politiche ha reso omaggio a Guido Galli, che è stato ricordato da alcune testimonianze tra cui quella della sorella. A Guido Galli sarà intitolato un Premio per tesi di laurea magistrale svolte presso la facoltà fiorentina su tematiche di carattere internazionale: lo assegnerà una commissione interdisciplinare presieduta da Marta Petricioli.

Galli si era laureato alla “Cesare Alfieri” nel 1992, con una tesi dedicata a “Integralismo e politica di potenza: la guerra Iran-Iraq e i suoi effetti sul regime di Bagdad” che, come ha ricordato Alberto Tonini, già indicava lo sviluppo culturale e professionale successivo.

A conclusione della cerimonia, Fulvio Conti ha presentato il progetto di costituzione dell’Associazione “Alumni Cesare Alfieri” rivolta agli ex allievi. L’Associazione, come tanti organismi simili diffusi soprattutto nelle università anglosassoni, dovrà essere uno strumento di collegamento tra chi ha studiato in Facoltà, come pure un modo per promuovere iniziative e occasioni di crescita professionale anche per i più giovani. Chi è interessato può già prendere contatto scrivendo a [email protected]

Ultime notizie