sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUna corona di rose per...

Una corona di rose per Oriana

Questa mattina l’omaggio del Consiglio regionale: una corona di rose bianche sul sepolcro di Oriana Fallaci, nel terzo anniversario della morte. Con il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini c'erano i vicepresidenti Alessandro Starnini e Angelo Pollina.

-

“A tre anni dalla morte, non basta più il ricordo di Oriana Fallaci. Non basta più portare fiori sulla tomba. È tempo che le istituzioni mantengano gli impegni presi tre anni fa”. Con queste parole, il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Riccardo Nencini, ha voluto onorare la memoria di Oriana Fallaci, nel terzo anniversario della morte. Il presidente, con a fianco i vicepresidenti Alessandro Starnini e Angelo Pollina, si è recato questa mattina al Cimitero evangelico agli Allori, alle porte di Firenze, dove ha deposto una corona di rose bianche sul sepolcro della scrittrice.

“Quando Oriana è morta − ha spiegato Nencini −, si era parlato di dedicarle una strada e intitolarle una Fondazione che ricordi lei insieme a Montanelli e Terzani, altri grandi spiriti liberi della nostra terra, le migliori penne del giornalismo italiano nel Novecento. È arrivato il momento di passare ai fatti”. “Manca una donna come Oriana − ha aggiunto il presidente −. Manca tanto più oggi una figura come la sua, completamente dedita alla libertà”.

Il Consiglio regionale aveva insignito Oriana Fallaci della medaglia d’oro nel febbraio 2006. Le ha intitolato una sala dei palazzi consiliari e ha costituito un “Fondo Fallaci”, per commemorare e approfondire l’opera, le idee, la figura della scrittrice. Nell’aprile 2008, ha dato vita, con la Provincia di Firenze, ad una mostra che ha visto la presenza di migliaia di visitatori.

Ultime notizie