“Onore alla fiorentina”. E’ titolo della giornata per celebrare la mitica bistecca, vanto della nostra cucina, che si svolgerà il 12 ottobre. L’iniziativa è dell’Associazione Macellai e dell’Associazione Cuochi Fiorentini in collaborazione con l’assessorato alle tradizioni popolari fiorentine. Nel corso della cena ufficiale, in programma al Palagio di Parte Guelfa sarà consegnata l’onoreficenza di “Ambasciatore della fiorentina nel mondo” all’allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli.

“La bistecca alla fiorentina – ha sottolineato l’assessore alle tradizioni popolari Eugenio Giani – rappresenta una delle espressioni più autentiche della cultura popolare della nostra città. Un marchio doc che ci è invidiato in tutto il mondo. Ricordo il rapporto stretto che abbiamo instaurato con l’Associazione Macellai, nel periodo in cui l’Unione Europea aveva vietato l’utilizzo di questo pregiato taglio. Così come ricordo con piacere la grande festa in piazza della Repubblica, il 28 gennaio 2006, per il ritorno della ‘fiorentina’ sulle nostre tavole con ben 13 quintali di carne distribuita a fiorentini e turisti”.
La cena di gala denominata “Chi mangia ciccia bona campa più di 100 anni” (e a tal proposito fra i commensali ci saranno alcuni ultracentenari) sarà preceduta dalla deposizione di una corona d’alloro alla pietra tombale della Venerabile Compagnia dei Quochi nella chiesa di Santa Margherita e di un’altra corona presso la sede storica dei beccai fiorentini in Orsanmichele.