domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Una prova" per Eugenio Vagni

“Una prova” per Eugenio Vagni

La Croce Rossa nelle Filippine chiede prove che dimostrino che i tre ostaggi rapiti dai ribelli, tra cui Eugenio Vagni di Montevarchi, siano vivi. Ieri è scaduto l'ultimatum: i rapitori hanno minacciato di decapitare uno dei tre volontari presi in ostaggio.

-

Montevarchi si stringe attorno a Eugenio Vagni, il volontario rapito nelle Filippine 76 giorni fa, e a sua moglie. L’ultimatum dei ribelli, infatti, è scaduto ieri. Ora, il capo della Croce Rossa nelle Filippine ha chiesto prove che siano vivi e sani i tre volontari rapiti e minacciati di morte.

I volontari della Croce Rossa erano stati rapiti dai ribelli di Abu Sayyaf 76 giorni fa. I rapitori hanno chiesto il ritiro delle truppe filippine dall’isola di Jolo e, alla scadenza del loro ultimatum – avvenuta ieri – hanno minacciato di decapitare uno dei tre ostaggi.

 

Ultime notizie

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre