lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUna rete di sportelli contro...

Una rete di sportelli contro l’usura

Nasce una rete di sportelli per la lotta all'usura, distribuiti in tutta la Toscana, a sostegno di cittadini e imprese a rischio. La proposta di legge, approvata in consiglio regionale, prevede anche lo sviluppo di una serie di iniziative di informazione per un uso consapevole del denaro e il monitoraggio del fenomeno dello strozzinaggio.

-

ASCOLTO E ASSISTENZA LEGALE. La rete avrà l’obiettivo di creare una fase di primo ascolto che coinvolga tutti gli sportelli degli enti locali e delle altre amministrazioni pubbliche. Si prevedono inoltre interventi dei Comuni ai fini di predisporre assistenza piscologica e legale-amministrativa alle vittime dell’usura nonché l’istituzione di un Coordinamento regionale, presieduto dal presidente della Giunta regionale e al quale saranno invitati i rappresentanti delle Uffici territoriali del Governo in Toscana, delle Forze dell’ordine e delle associazioni interessate.

La stessa Giunta regionale sarà chiamata a trasmettere ogni due anni una relazione documentata al Consiglio, per una valutazione sull’attuazione e sui risultati ottenuti.

I FONDI. La Regione prevede di stanziare 850 mila euro per il 2010 e 551 mila per il 2011 ed il 2012.

”Essere uniti è importante – ha detto Federico Gelli, vicepresidente della Giunta regionale – per dare un segnale di forte contrasto a coloro che praticano l’usura nella nostra regione”.

Ultime notizie