Non fa sconti al prof più “famoso” – suo malgrado – di Firenze, la Corte de Conti, che ha chiesto a Alberto Burchelli un risarcimento di diecimila euro per danno d’immagine provocato alla pubblica amministrazione. La richiesta è stata presentata ieri, nei confronti dell’insegnante dell’istituto tecnico per il turismo “Marco Polo”, dal vice-procuratore presso la Corte dei Conti della Toscana Acheropita Mondera Oranges.

Alla base della richiesta l’aver fumato, il professore, una sigaretta artigianale in classe, con l’episodio che era stato filmato e che era finito su You Tube (dove, inizialmente, la sigaretta era addirittura stata scambiata per uno spinello). Il fatto, che aveva fatto grande scalpore, era avvenuto a marzo scorso

Ora la richiesta di risarcimento per danno d’immagine: ma il legale di Burchelli difende il suo assistito, facendo notare che poche boccate di sigaretta non costituiscono danno d’immagine e che il professore non si era accorto di essere stato filmato. Al contrario, secondo la difesa, il danno sarebbe eventualmente da attribuire a chi aveva ripreso la scena e l’aveva poi fatta finire su You Tube.