sabato, 5 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus: Università Firenze, cosa cambia:...

Coronavirus: Università Firenze, cosa cambia: aule chiuse, esami e tesi

Dalle lezioni online, fino alle sessioni delle tesi che non si fermano. Ecco cosa prevede il decreto firmato dal rettore, che lancia un appello: "No alla paura"

-

Fino al 15 marzo le università sono chiuse in tutta Italia per l’allerta coronavirus e anche a Firenze l’ateneo ha deciso misure speciali. Il rettore Luigi Dei ha firmato il decreto che recepisce le disposizioni del governo: dagli esami alle tesi fino alle biblioteche, ecco cosa cambia.

Università chiuse: stop alle lezioni in aula anche a Firenze

Come succede nel resto d’Italia, da giovedì 5 fino a domenica 15 marzo saranno sospese tutte le attività didattiche dell’ateneo in qualsiasi sede: stop quindi alle lezioni frontali in aula, alle esercitazioni in laboratorio sul campo o fuori sede.

Lezioni online su Moodle

A seguito dell’allerta per il nuovo coronavirus, da lunedì 9 marzo le lezioni in aula saranno gradualmente sostituite da forme di didattica online messe a punto dall’Università di Firenze: gli studenti potranno seguire video-lezioni registrate sulla piattaforma di e-learning Moodle o su una nuova piattaforma che sarà comunicata sul sito ufficiale dell’ateneo.

Coronavirus: cosa cambia per esami e tesi dell’Univeristà di Firenze

Gli esami universitari sono sospesi fino al 15 marzo, mentre chi aveva già fissato la discussione della propria tesi potrà presentarsi alla sessione: restano in vigore i calendari già decisi. I presidenti delle commissioni potranno decidere la discussione a porte chiuse, per evitare contatti ravvicinati tra gli accompagnatori degli studenti.

Stop poi ai ricevimenti degli studenti da parte dei professori, che potranno però essere contattati via mail.

Biblioteche universitarie e spazi di studio

Fino al 15 marzo non saranno accessibili gli spazi di studio e gli spazi delle biblioteche universitarie di Firenze, rimarrà però attivo il servizio di prestito libri con ingressi controllati per evitare sovraffollamento. Le biblioteche di Scienze Sociali e Umanistiche inoltre non saranno aperte nelle ore serali e al sabato.

Segreteria studenti e orientamento: come contattarle

Chiuse al pubblico le segreterie studenti come anche i servizi di front-office e di orientamento: il decreto firmato dal rettore dell’Università di Firenze prevede che queste attività siano fatte da remoto (sul sito dell’ateneo, via mail e telefono, con il servizio SMS, qui in contatti). Per casi di necessità è possibile fissare un appuntamento per poi presentarsi personalmente.

L’appello del rettore: “No alla paura”

In seguito alle misure di prevenzione contro il coronavirus e alla chiusura delle scuole e università italiane per 10 giorni, il rettore dell’ateneo fiorentino ha comunicato le novità in un videomessaggio destinato alla comunità accademica. “Vorrei fare un appello alla calma – ha detto –  La situazione è sicuramente seria e non ha precedenti nella storia degli ultimi decenni, ma deve essere affrontata senza paura – ha aggiunto -. Abbiamo un vaccino contro la paura? Sì, l’homo sapiens lo possiede: è la conoscenza. Usciremo da questa situazione non con un miracolo, supereremo le difficoltà usando la lucidità della ragione”. Qui sotto il video messaggio integrale.

Ultime notizie

La Toscana cambia colore: cosa si può fare in zona arancione, le regole

La Regione Toscana muta colore, ma cosa cambia qual è la differenza tra zona arancione e zona rossa? Ecco tutte le novità e le regole da rispettare

Quante persone posso invitare in casa per il pranzo di Natale

Vietate le feste private, poche deroghe per gli spostamenti, forte raccomandazione su quante persone mettere a tavola: cosa dice il Dpcm di dicembre riguardo agli incontri in casa

Quanti contagiati oggi in Italia: tornano a salire i nuovi casi

I dati del 4 dicembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid in Toscana, oggi contagi in aumento: i dati del 4 dicembre

I numeri sull'andamento dei contagiati in Toscana: continua il saliscendi dei nuovi casi. I dati del bollettino del 4 dicembre 2020