mercoledì, 23 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaVia dei Georgofili, Firenze ricorda...

Via dei Georgofili, Firenze ricorda 17 anni dopo

Sono trascorsi 17 anni dalla notte fra il 26 e il 27 maggio 1993, quando una bomba piazzata da Cosa Nostra esplose in via dei Georgofili a Firenze uccidendo cinque persone innocenti. Per ricordare quel giorno, anche quest'anno Regione Toscana, Comune e Provincia di Firenze propongono da domani una serie di iniziative.

-

Alle 9.30 di domani, presso l’auditorium del consiglio regionale della Toscana, si terrà un convegno dal titolo ‘Giustizia, informazione e lotta alla mafia’. I lavori saranno aperti da Alberto Monaci, Stella Targetti, Andrea Barducci, Matteo Renzi e Giovanna Maggiani Chelli. A seguire, un confronto con i magistrati Pietro Grasso, Giuseppe Quattrocchi, Piero Luigi Vigna, Giuseppe Nicolosi, Alessandro Crini, avvocato Danilo Ammannato e giornalisti Giovanni Bianconi, Marcello Mancini, Guido Ruotolo, Alessandra Ziniti. I relatori risponderanno alle domande dei ragazzi di alcune scuole.

In serata, alle 21.30 presso l’Arengario di piazza della Signoria, parleranno Luigi Dainelli, Matteo Renzi, Giovanna Maggiani Chelli, Pietro Grasso. Segue l’esecuzione della ‘Messa da Requiem’ di Giuseppe Verdi. All’1 di notte un corteo con gonfaloni e insegne partirà da Palazzo Vecchio per giungere – esattamente alle 1:04 – in via dei Georgofili dove, sarà deposta una corona d’alloro sul luogo dell’attentato.

La mattina di giovedì 27 è in programma la deposizione di fiori sulle tombe delle vittime – Angela e Fabrizio Nencioni con le figlie Nadia e Caterina e Dario Capolicchio – e una Santa Messa in loro suffragio.

Ultime notizie