Questa mattina è stato inaugurato ufficialmente il nuovo sottopasso che mette il collegamento via Reginaldo Giuliani e via Panciatichi. L’opera è stata realizzata dalle ferrovie dello stato e si sviluppa per 250 metri (due rampe di discesa/salita di circa 85 metri e il tunnel di 80 metri) collegando la zona di piazza Dalmazia a Firenze Nova. Al sottopasso si aggiunge anche un passaggio pedonale a livello stradale che si collega con l’ulteriore sottopassaggio pedonale che unisce i due tratti di via Panciatichi separati dalla ferrovia.

“L’inaugurazione di oggi, arrivata dopo un periodo di apertura sperimentale, rappresenta un momento molto importante – hanno commentato il vicesindaco Giuseppe Matulli e l’assessore all’urbanistica Gianni Biagi presenti con la presidente del Quartiere 5 Stefania Collesei alla piccola cerimonia – perché consente di ricucire due importanti zone della città, quella di Firenze Nova e quella di piazza Dalmazia, vicine ma divise dalla ferrovie. Inoltre mette a disposizione un percorso alternativo per i veicoli provenienti dalla zona ovest e diretti verso Rifredi e il polo ospedaliero di Careggi che potranno quindi evitare lo snodo di piazza Dalmazia. Infine grazie al collegamento pedonale sarà possibile accedere facilmente al parcheggio di fronte all’Iti Leonardo Da Vinci dando una risposta significativa ai problemi della sosta a servizio delle attività commerciali della zona”.

L’amministrazione comunale ha realizzato la rotatoria su via Reginaldo Giuliani all’imbocco del sottopassaggio per un investimento di 300 mila euro. Per questo intervento è stato necessario demolire un immobile di proprietà dei Magazzini Generali per i quali è stato individuato un nuovo accesso. “Questo risultato è stato possibile grazie all’accordo raggiunto con i Magazzini Generali che hanno ceduto gratuitamente all’amministrazione l’area dove materialmente è stata realizzata la rotatoria – ha aggiunto l’assessore Biagi -. E sempre grazie a questa intesa verrà allargato il tratto un via Panciatichi. Questo sarà possibile da un lato migliorare la funzionalità della strada e dall’altro dare continuità al percorso pedonale oggi interrotto in modo da consentire un collegamento diretto tra la stazione di Rifredi e piazza Dalmazia anche sul lato di via Panciatichi”.

Il vicesindaco Matulli ha poi aggiunto che la rotatoria realizzata in corrispondenza dell’accesso su via Panciatichi e l’aggiustamento delle caditoie per l’acqua all’interno del sottopasso sono state effettuate da Rfi come completamento dell’intervento. Anche la presidente del Quartiere 5 Collesei ha sottolineato l’importanza dell’apertura del sottopasso. “Quello di oggi è un momento molto atteso dalla popolazione della zona perché si alleggerisce molto la pressione sulla stretta di via Reginaldo Giuliani e avrà impatti positivi anche sulla circolazione nella zona di Ponte di Mezzo e piazza Dalmazia”.