sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaViareggino morto in carcere francese,...

Viareggino morto in carcere francese, il compagno di cella: “Non fu curato”

Alla famiglia di Daniele Franceschi, il 31enne viareggino morto il 25 agosto scorso in un carcere francese, è arrivata una lettera del compagno di cella dell'italiano. Lo zio: "C'è scritto che, nonostante le ripetute richieste di aiuto, non fu mai soccorso".

-

Nuovo capitolo nella brutta storia di Daniele Franceschi, il 31enne viareggino morto a fine agosto in un carcere francese, storia che non ha mai del tutto convinto la famiglia del giovane.

LA LETTERA. Alla famiglia del 31enne è infatti arrivata una lettera firmata dal compagno di cella di Franceschi.

L’ANNUNCIO. Ad annunciarlo è lo zio, che rifesrisce anche il contenuto della missiva: ”Nella lettera – dice lo zio – il detenuto racconta che Daniele si sentì malissimo il 23 agosto e che per tre giorni, nonostante le ripetute richieste di aiuto, non fu mai soccorso”.

LA MORTE. La morte di Franceschi risale al 25 agosto scorso.

Ultime notizie