San Salvi visita passeggiata ex manicomio Claudio Ascoli
Claudio Ascoli conduce una delle visite-passeggiate a San Salvi

Una visita per scoprire la storia dell’ex manicomio di Firenze, San Salvi, guidati da una voce d’eccezione: colui che da due decenni organizza queste speciali passeggiate dentro il parco e il complesso alla prima periferia di Firenze, costruito alla fine dell’Ottocento come ospedale psichiatrico, su progetto di Giacomo Roster. Non un semplice tour, ma una conversazione-spettacolo che proprio nel 2019 compie 20 anni.

Le date

La compagnia Chille de la balanza, nell’ambito del cartellone di eventi dell’Estate a San Salvi, da giovedì 8 a sabato 10 agosto ripropone “C’era una volta il… manicomio”, 3 appuntamenti condotti da Claudio Ascoli e con la partecipazione di Sissi Abbondanza per riscoprire il passato di questo luogo che cerca ancora un futuro.

Si tratta di 3 visite all’ex manicomio di San Salvi, che parte dalla storia dei manicomi in Italia per poi parlare della legge Basaglia fino ad arrivare a una riflessione sull’oggi. “E’ un vero e proprio viaggio che vive di vuoti, di silenzi, di assenze e di cose invisibili – viene spiegato dai Chille de la Balanza – Ascoli ha un compito arduo e coraggioso, è guida umana e poeta, stoico custode di memorie, umile voce di storie mai dette, di uomini e donne prigioniere”.

Visita nell’ex manicomio di San Salvi, la storia

La prima visita-passeggiata nel cuore dell’ex manicomio di Firenze, a San Salvi, risale al 1999 e in questi 20 anni all’iniziativa hanno partecipato 60mila spettatori per oltre 600 repliche.  Questa stessa formula è arrivata anche in altri 17 ex manicomi d’Italia città, da Tieste a Napoli, da Volterra a Palermo, per affrontare il tema delle “case dei matti” e del loro futuro.

Complesso San Salvi Firenze ex manicomio
Il complesso di San Salvi a Firenze

Visita – passeggiata a San Salvi, le prenotazioni

Le passeggiate-spettacolo a San Salvi costano a 12 euro (10 euro il biglietto ridotto per soci di Unicoop Firenze e Arci, 8 euro con la Carta dello studente della Toscana). I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria (055.6236195 , 335.6270739, info@chille.it). L’iniziativa fa parte dell’Estate Fiorentina.