Firenze Festival, giunto quest’anno alla nona edizione, è nato da un’idea dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze che con la collaborazione dell’ISI Produzioni e, attraverso la propria Scuola di cinematografia – diretta da Stefano Angiolini -, ha permesso agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Toscana di esprimersi con il linguaggio delle immagini e dei suoni. E attraverso il linguaggio del cinema i giovani hanno potuto comunicare i loro sogni, le loro speranze , i loro sentimenti e, soprattutto, promuovere i loro diritti.
Firenze Festival è cresciuto negli anni non solo nel numero dei partecipanti e delle scuole coinvolte,ma anche specialmente nei contenuti dei film. Alle storie di paese, alla riscoperta di tradizioni culturali, alla ricerca delle proprie radici si è aggiunta la trattazione di temi di grande spessore quali: il ruolo dei ragazzi nella società, l’integrazione razziale, il rapporto con i compagni diversamente abili, la necessità di salvare la natura, la presa di coscienza che esistono bambini senza scuola e sicurezza, senza gioco e senza speranze per un futuro migliore. Infatti, per i valori espressi nei film realizzati nell’ambito della Scuola di Cinematografia, Firenze Festival ha ricevuto importanti riconoscimenti da parte della ILO – agenzia ONU – che con il programma SCREAM si pone l’obiettivo di sostenere i diritti di tutti i bambini del mondo e soprattutto di eliminare il lavoro minorile attraverso l’educazione, l’arte e i media ed ha ottenuto il Patrocinio dell’UNICEF.
Il concerto di Firenze Festival conferma, attraverso l’esecuzione dal vivo , lo straordinario rapporto tra la musica e le immagini dei film di Firenze Festival, amplificando il loro impatto emozionale. Sarà riconosciuta l’arte dei suoni nel ruolo di protagonista, apprezzando tutta la valenza espressiva che riveste nel racconto cinematografico.
Il concerto eseguito dall’Orchestra giovanile La Rejouissance, diretta da Elisabetta Maschio, si compone di due parti: ad un fantastico viaggio della musica per il cinema di ogni tempo, con musiche di J.B. Lulli, D. Shostakovich, J. Williams, N. Rota, A. Menken, E. Morricone, L. Anderson, E. John, farà seguito l’esecuzione dei brani composti da Davide Masarati per Firenze Festival, contestualmente alla visione dei film realizzati dai bambini e dai ragazzi nell’ambito della Scuola di Cinematografia di Firenze Festival dal 2001 al 2008.
Il concerto di Firenze Festival, promosso ed offerto dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze – presieduto da Edoardo Speranza -, è aperto alla città, con ingresso gratuito, ma, data la disponibilità dei posti, è obbligatoria la prenotazione – fino ad esaurimento posti – entro e non oltre il giorno martedì 24 febbraio, telefonando al numero: 055 2613289, e-mail: [email protected]
A tutti i presenti, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze farà dono del DVD del concerto di Firenze Festival