Dainelli, dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo più di un mese, sembra pronto al rientro. “Fisicamente sto meglio anche se ho ancora un piccolo fastidio al flessore. In questi due giorni prima della sfida contro il Lecce valuteremo insieme allo Staff la mia condizione”.Il difensore toscano è soddisfatto del mini ritiro spagnolo: “la squadra ha lavorato benissimo e tanto, durante questo ritiro qui a Marbella. Vogliamo reggere i ritmi fino alla fine di questa stagione, sia fisicamente che mentalmente”. Il capitano fa poi un bilancio del suo girone di andata: personalmente sto disputando una buona stagione. In me c’è sempre la stata la voglia di rimanere a giocare per questa squadra che negli ultimi anni ha svolto un lavoro soddisfacente”.

Dainelli pensa anche alla Nazionale, “è uno stimolo in più per me” e spiega poi l’importante ruolo di Felipe Melo: “è un calciatore davvero forte fisicamente. È importante avere davanti ai due centrali di difesa uno come lui, è un po’ come De Rossi nella Roma”. Infine alla domanda su quale gara vorrebbe rigiocare del 2008, Dainelli non ha dubbi: “la prima gara del girone di Champions, la trasferta di Lione. Adesso però ci aspetta un gennaio tosto, il Lecce in casa e due gare esterne consecutive con Milan e Napoli”.