mercoledì, 26 Febbraio 2020
Home Sezioni Fiorentina Prandelli, vicino il rinnovo fino...

Prandelli, vicino il rinnovo fino al 2014

La notizia che rimbalza sui maggiori quotidiani sportivi è il prossimo rinnovo contrattuale di Prandelli. Voci di corridoio vogliono che il tecnico, entro 60 giorni, rinnoverà il suo rapporto con la Fiorentina fino al 2014, diventando così il Ferguson italiano. Il rinnovo metterà fine ai corteggiamenti di Giancarlo Abete per portare Prandelli a sostituire Lippi alla guida della Nazionale italiana dopo i mondiali in Sudafrica.

-

Prandelli che oggi pomeriggio tornerà al lavoro con la squadra in preparazione dell’anticipo col Parma. Prima dell’allenamento, è toccato a Manuel Pasqual fare un punto sulla situazione dei viola. “Questa sosta ci voleva. In questo mese abbiamo speso tantissimo sia a livello nervoso che fisico; guardando i risultati forse era meglio continuare.

Il terzino anche quest’estate era dato come possibile partente: “E’ da tre anni che mi danno per partente, e non so come mai. Forse c’è qualcuno che non mi vuole più a Firenze. Ho rinnovato in estate, alla Fiorentina sto bene, ho la possibilità di giocare la Champions e di farlo in una società importante. Non c’è nessun ripensamento per quella firma. Sono state solo voci che qualcuno si è inventato e non so per quale motivo. Forse aveva più senso l’anno scorso, ma adesso proprio no”.

Ultime notizie

Coronavirus, a Firenze segnata la “truffa del tampone”

Vittime soprattutto gli anziani: i malintenzionati si presentano alla porta di casa spacciandosi come personale medico

La classifica dei carri vincitori del carnevale di Viareggio 2020

Sui primi grandini del podio due creazioni dedicate a temi green. Ecco l’elenco completo dei vincitori

Musei a Firenze, annullata la domenica gratis del 1° marzo

Lo ha comunicato con una nota ufficiale il Ministero per i Beni e le Attività culturali. Confermata invece la Domenica Metropolitana nei musei civici di Firenze (per i residenti)

Coronavirus in Toscana, cosa sappiamo al momento

I due soggetti positivi, il tampone solo per i casi sospetti, le misure per gli ospedali: cosa è stato deciso dalla Regione Toscana dopo l'ultima riunione con i sindaci del territorio