lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaPunti importanti nel Derby dell’Appennino

Punti importanti nel Derby dell’Appennino

I giocatori viola hanno chiesto il ritiro anticipato

-

Contro il Bologna (domenica alle 15) la Fiorentina cerca punti per la salvezza dopo il buon pareggio ottenuto domenica scorsa allo stadio Artemio franchi contro la Juventus. Partita non facile contro l’ex allenatore Mihajlovic che cerca il riscatto dopo le ultime due sconfitte consecutive.

Ritiro anticipato

Presentando la gara Beppe Iachini ha confermato che “i giocatori, a inizio settimana, mi hanno chiesto di anticipare il ritiro e mi ha fatto piacere, dimostra quanta voglia hanno di affrontare nel modo giusto questa partita”. Da stasera quindi scatterà il ritiro e domani la squadra partirà per il capoluogo emiliano. “Non dobbiamo guardare alle dirette rivali né metterci a fare calcoli, bensì preparare una sfida per volta puntando a portare via sempre il massimo – continua Iachini – perché da quando sono tornato ho cercato di lavorare prima di tutto sulla paura, mi auguro che i risultati e le prestazioni delle ultime gare abbiano tramesso più fiducia e serenità anche se non bisogna mai abbassare la guardia”.

Le probabili formazioni

Due assenze per Iachini, che anche per la sfida di Bologna dovrà fare a meno del russo Kokorin e di Borja Valero, entrambi infortunati. Confermato il tandem d’attacco composto da Ribery e Vlahovic. Venuti a destra e Biraghi a sinistra saranno gli esterni di fascia, mentre in mezzo il cileno Pulgar agirà in cabina di regia, con Amrabat e uno fra Bonaventura e Castrovilli come mezzali. Tutto definito dietro, con Milinkovic, German Pezzella e Caceres a formare la difesa a tre davanti al portiere polacco Dragowski.

Mihajlovic dovrà rinunciare allo squalificato Schouten. Tanti gli infortunati. Nico Domínguez, Medel, Dijks e Santander. Il tecnico serbo punta a recuperare Tomiyasu e Sansone. In attacco Palacio sarà l’unica punta, mentre alle spalle dell’argentino l’unico ballottaggio riguarda Skov Olsen e Orsolini, con il danese favorito sull’italiano. A centrocampo Soriano, Barrow, Poli e Svanberg. Fra i pali giocherà Skorupski, in difesa Danilo e Soumaoro formeranno la coppia centrale, mentre De Silvestri e Mbaye agiranno da terzini.

Il Derby dell’Appennino, che sarà il 138° in Serie A, sarà diretto dal signor Federico Dionisi della sezione dell’Aquila.

Ultime notizie