domenica, 12 Luglio 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Il nuovo Bonus Renzi aumenta...

Il nuovo Bonus Renzi aumenta a 100 euro: in busta paga da luglio 2020

Da 80 a 100 euro, come cambia il bonus Renzi: a chi spetta l'aumento direttamente in busta paga da luglio 2020 e chi sono i nuovi beneficiari

-

Dal 1° luglio 2020 il cosiddetto Bonus Renzi aumenta e – dagli 80 euro di prima – diventa un nuovo bonus da 100 euro per i lavoratori dipendenti con redditi fino a 40 mila euro, direttamente in busta paga: ecco a chi spetta, i nuovi beneficiari e come si fa il calcolo.

Non più “Bonus Renzi”: la nuova versione si chiamerà “trattamento integrativo della retribuzione” e sarà aggiunta in automatico alla busta paga luglio 2020, senza bisogno di far domanda. Ad occuparsene sarà il datore di lavoro per i dipendenti che rientrano nei requisiti. Anche il nuovo bonus da 100 euro non concorre al reddito imponibile Irpef.

Bonus Renzi, 100 euro in busta paga: a chi spetta

La nuova misura per la riduzione del cuneo fiscale che sostituisce il bonus Renzi è rivolta, come la precedente, ai lavoratori dipendenti e assimilati. In particolare, spetta a:

  • lavoratori dipendenti
  • soci di cooperative
  • lavoratori dipendenti che percepiscono compensi per incarichi da soggetti terzi
  • collaboratori coordinati e continuativi
  • titolari di stage, borse di studio o altre attività di addestramento professionale
  • sacerdoti
  • lavoratori socialmente utili
  • percettori di indennità di mobilità, prestazioni di esodo, cassa integrazione e Naspi

Non a tutti però. Proprio come il bonus Renzi, per beneficiare del nuovo bonus sono previste soglie di reddito minimo e reddito massimo. Il reddito minimo è di 8.174 euro annui, vale a dire quello al di sotto del quale si rientra nelle “no tax area” per la quale sono previste altre misure come il reddito di cittadinanza. La soglia di reddito massimo per ricevere il nuovo trattamento integrativo resta la stessa del bonus Renzi, vale a dire 28000 euro annui.

La nuova legge estende però il bonus, in forma di detrazione fiscale, anche ai redditi più alti, fino a 40 mila euro. Anche se in forma ridotta, da 80 euro a diminuire via via che il reddito aumenta, fino ad azzerarsi.

Nuovo bonus Renzi da 100 euro: calcolo, reddito minimo e reddito massimo

Ricapitolando, la nuova versione del bonus Renzi in forma di detrazione fiscale fino a 100 euro si calcola su tre diverse fasce di reddito.

  • tra 8.174 e i 28.000 euro: bonus da 100 euro, in forma di detrazione fiscale
  • tra 28.000 e 35.000 euro: sono i nuovi beneficiari del bonus da 80 euro
  • tra 35.000 e 40.000 euro: bonus da un importo massimo di 80 euro a scalare, fino all’azzeramento.

 

Ultime notizie

Cinque casi e un decesso: il bollettino sul coronavirus in Toscana dell’11 luglio

Cinque nuovi casi, un solo decesso: i dati e le notizie di oggi, 11 luglio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Dove vedere Inter Torino in tv: Sky o Dazn?

Grande attesa per Inter Torino il 13 luglio alle ore 21.45 che si giocherà a porte chiuse per la trentaduesima giornata del campionato: ma dove vederla in tv, su Sky o Dazn?

Guida 2020 ai locali estivi di Firenze, per drink e musica all’aperto

Sono meno, ma sono aperti: ecco i bar e gli spazi open air per trascorrere l'estate 2020 tra musica, buon cibo e divertimento (in sicurezza). Dal lungarno fino al centro passando dalla periferia

Stato di emergenza, arriva la proroga: cosa comporta

Ci sarà la (scontata) proroga dello stato di emergenza: quando finisce e cosa comporta? Ecco cosa prevede la legge