Nonostante siano passati 10 anni dall’inizio della crisi economica, l’incidenza della povertà relativa sulle famiglie toscane è in aumento: secondo gli ultimi dati Istat nel 2017 le persone con difficoltà nell’affrontare le spese più comuni è passata dal 3,6% al 5,9%.

Per tutelare le fasce della popolazione con minore disponibilità economica e continuare a fornire ai consumatori beni e servizi di buona qualità alle migliori condizioni possibili, Unicoop Firenze dal 4 ottobre ribassa il prezzo di 700 prodotti a marchio Coop, in modo permanente, con la campagna “Ancora più convenienti”.

Non è una promozione “a tempo”

In particolare i prezzi si abbassano in media del 14%, ma in alcuni casi arriva fino al 20% in meno. Questa operazione per “tagliare” il caro-spesa riguarda sia i prodotti base, ma anche le linee ViviVerde, Benesì e Solidal, oltre al settore delle carni e all’ortofrutta, privilegiando verdura e frutta con il più alto consumo giornaliero, stagionali e biologiche per continuare a valorizzare le produzioni italiane e del territorio.

Unicoop Firenze ha fatto anche due conti, per far capire cosa cambierà nelle tasche dei consumatori: prendendo un carrello tipo con 60 prodotti, che rappresentano i bisogni principali, grazie ai ribassi si spenderanno 15 euro in meno, 78 euro invece che 93 euro, come successo finora.

“La campagna 'Ancora più convenienti' non è solo una questione di prezzi. Ci piacerebbe piuttosto definirla una 'convenienza di qualità', perché i prodotti ribassati sono di qualità – afferma Giovanni De Nitto, direttore merci Unicoop Firenze – Tutta la filiera produttiva dei prodotti a marchio, infatti, è sottoposta a controlli rigorosi che vengono certificati da enti terzi e indipendenti. In un momento come quello attuale, dove le disuguaglianze crescono e il potere d’acquisto delle persone diminuisce, la nostra azione vuole offrire la possibilità di risparmiare ancora di più, tutti i giorni e con una qualità dei prodotti garantita”.

Per questa operazione di ribasso l’investimento di Unicoop Firenze è pari a circa 25 milioni di euro l’anno.