Si inaugura giovedì 18 ottobre alle ore 9,30 alla Fortezza da Basso (Teatrino Lorenese, Main Hall) la seconda edizione di Fiera Didacta Italia (orario di apertura: 9,00 -18,30), il più importante appuntamento fieristico in Italia sul futuro della scuola e dell’istruzione.

Alla cerimonia inaugurale, moderata dalla giornalista Rai Tiziana Di Simone, dopo il saluto del presidente di Firenze Fiera, Leonardo Bassilichi, interverrà il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’assessore regionale all’istruzione e alla formazione Cristina Grieco, il direttore generale di Didacta International  Reinhard Koslitz,  il presidente di Indire Giovanni Biondi, il segretario generale di UnioncamereGiuseppe Tripodi e il presidente di Itkam Emanuele Gatti. Chiuderà la cerimonia Salvatore Giuliano, sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
L’evento sarà accompagnato dalle musiche dell’Orchestra Flampercussion.

I seminari ed i workshop

Atteso nel pomeriggio in visita alla fiera il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che seguirà le attività messe in campo nello spazio espositivo di quasi 500 metri quadrati allestito dal Miur al padiglione Cavaniglia con oltre 50 seminari e workshop organizzati con l’obiettivo di incontrare, formare ed ascoltare tutti i partecipanti alla manifestazione. Fra i vari temi guida che verranno discussi, la scuola che cambia, la scuola che cresce, le eccellenze della scuola digitale e le buone pratiche didattiche.

Il programma della Fiera Didacta 2018 di Firenze

Ricco il programma degli eventi della prima giornata. Tra i relatori il Prof. Francesco Sabatini, (presidente onorario dell’Accademia della Crusca e volto noto del palinsesto di Rao 1 ‘Uno Mattina in famiglia’ con la rubrica ‘Pronto soccorso linguistico’) che parteciperà al convegno La grammatica valenziale: dal modello teorico al laboratorio in classe. All’evento, (ore 14,00 Sala A3 Padiglione Spadolini, piano inferiore) saranno presentati i risultati della ricerca condotta da Indire nel biennio 2016/18 con una rete di 5 scuole di Palermo e con il coinvolgimento di 22 docenti e di circa 400 alunni dalla primaria alla secondaria di II grado.

Sempre alle ore 14,00 si svolge Gran Sasso Videogame: un gioco per imparare la fisica moderna (Sala C3, Padiglione Spadolini, piano inferiore) premiato come miglior progetto per la categoria “Capitale Umano ed educazione”, ambientato nei laboratori sotterranei di fisica delle astroparticelle più grandi del mondo, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, situati fra le città di Teramo e L’Aquila.

Didacta 2018 Firenze programma e biglietti

Cubetto: il metodo Montessori incontra la geometria della tartaruga LOGO è il workshop di Campustore (ore 11,00 Sala Campustore) dedicato alla scuola d’infanzia e primaria dove protagonista sarà Cubetto, il primo robot educativo che può essere utilizzato fino dai 3 anni di età che non richiede l’utilizzo di tablet, PC o altri schermi.

Alle ore 16,15 (Sala C7 Padiglione Spadolini, piano attico) n programma il workshop Fiat lux: uso dello smartphone per la ricerca a cura della Città della Scienza di Napoli. Nell’incontro verrà presentata la nuova pedagogia (Actor Network Theory) che sta studiando il comportamento delle persone insieme agli oggetti (un tutt’uno). L’attività Fiat Lux è stata elaborata nell’ambito del progetto europeo Open Schools for Open Societies per lo sviluppo di azioni e strategie che possano essere messe in campo dagli insegnati per supportare l’apprendimento dei loro studenti.

I biglietti

Il costo del biglietto è di 14 euro – Convenzione ATAF e Trenitalia Regionale: 12,00 euro.
Tutto il programma sul sito di Fiera Didacta.