mercoledì, 27 Ottobre 2021
HomeRubricheI consigli del LibraioIl più grande uomo scimmia...

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene. La recensione

Un libro originale, insolito e divertentissimo che vi catapulterà nelle prime fasi della Preistoria, facendovi immergere completamente nelle vicende di una famiglia primordiale

-

Un libro originale, insolito e divertentissimo che vi catapulterà nelle prime fasi della Preistoria, facendovi immergere completamente nelle vicende della famiglia di Edward, il capofamiglia, descritto appunto come il più grande uomo scimmia del Pleistocene, attraverso gli occhi del figlio primogenito Ernest.

Il tutto raccontato con una consapevolezza storica e un linguaggio ovviamente impossibile per l’epoca (i ragazzi della tribù, ad esempio, parlano come giovani degli anni ’60), facendo sì che il racconto risulti quantomeno esilarante e pregno di humour inglese. Edward si interroga infatti sull’evoluzione, sostenendo che l’uomo debba essere curioso e sempre alla ricerca di nuove scoperte per migliorare la propria vita e quella della famiglia.

Giorno dopo giorno si preoccupa di scoprire e inventare nuovi oggetti e nuove comodità che al giorno d’oggi diamo per superflue e scontate, ma che nel Pleistocene miglioravano e semplificavano la vita non di poco. Non caccia le prede solo per mangiarle, ma si preoccupa di come trasportarle, di come conservarle e di come cuocerle per non stare a masticarle per giorni.

La prima scoperta raccontata è proprio la cottura della carne, per passare poi alla pittura, la filosofia, l’amore, il baratto, la moda e il fuoco. Così la famiglia di Edward non solo sopravvive, ma si allarga con l’arrivo delle nuove compagne dei figli, ricercate e corteggiate per la prima volta in tribù diverse, una bella rimescolata al patrimonio genetico della famiglia.

Ed è proprio navigando tra vicende familiari infarcite di comportamenti astrusi che si capisce quanto in realtà non i nostri modi di fare non si discostano poi tanto da quelli degli ominidi del Pleistocene. Un libro leggero, intelligente e davvero divertente. I buffi, impacciati e curiosi abitanti della Preistoria non sono così lontani dalla quotidianità dei giorni nostri.

Roy Lewis
Il più grande uomo scimmia del Pleistocene
Adelphi, 11 euro

Ultime notizie