Assicurazioni per viaggiare all'estero

Viaggiare è sinonimo di relax, ma gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Dalla perdita del bagaglio, alla necessità di affrontare un infortunio senza poter contare su un’adeguata copertura sanitaria, sono tanti gli eventi che possono rovinare una vacanza. Prevenire è la soluzione migliore: le assicurazioni per viaggiare all’estero sono uno strumento importante che consente di fronteggiare i disguidi e ridurre al minimo il disagio. Come scegliere quella giusta?

L’assicurazione per viaggio singolo e multiviaggio

Una prima distinzione riguarda le polizze viaggio singolo e le polizze annuali. Le seconde, in particolare, sono rivolte ai viaggiatori abituali che vogliono poter contare su una copertura assicurativa multiviaggio. Questa soluzione consente di ottimizzare il budget per l’assicurazione e – come nel caso della prima tipologia – di acquistare eventuali estensioni per ampliare la copertura base.

L’assicurazione medica in viaggio

Sottoscrivere una copertura sanitaria per un viaggio all’estero è una precauzione fondamentale, specie per chi sceglie una destinazione remota e pianifica un soggiorno in un paese extra UE. In questo caso, infatti – a meno di accordi particolari sottoscritti con il nostro Paese – non è possibile avvalersi della tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) per il rimborso delle cure urgenti presso le strutture pubbliche o convenzionate.

È molto importante non sottovalutare il rischio, sia in caso di incidenti o malattie gravi che di infortuni lievi. Oltre a garantirsi un’assistenza adeguata, infatti, va considerato il rischio di dover affrontare spese molto elevate. In assenza di una copertura medica, anche un banale infortunio può costare caro. L’assicurazione sanitaria in viaggio offre un supporto completo H 24 che include il rimpatrio, il ricovero ospedaliero, l’invio di medicinali irreperibili, il trasporto sanitario per le cure di emergenza e l’assistenza dei familiari medici, in base alle coperture e ai massimali attivati.

L’assicurazione bagaglio

Un’eventualità piuttosto frequente è il furto o il danneggiamento del bagaglio: oltre alla mancata riconsegna, può verificarsi anche un ritardo più o meno prolungato nella consegna che è fonte di disagi considerevoli per il viaggiatore. Tra i vantaggi offerti da un’assicurazione bagaglio c’è quello di poter far fronte alle spese di prima necessità e di ottenere assistenza per il rifacimento dei documenti.

L’assicurazione annullamento viaggio

Tra le garanzie offerte c’è anche l’assicurazione di annullamento viaggio, ossia il diritto a un rimborso nel caso l’assicurato sia impossibilitato a partire e si trovi nella necessità di riprogrammare il viaggio. In caso di eventi imprevedibili è possibile farsi rimborsare i costi di biglietteria e le eventuali penali, nonché il costo dei nuovi biglietti acquistati. È possibile tutelarsi anche per l’interruzione viaggio in caso di rientro sanitario per motivi di salute.

L’assicurazione casa

Un altro strumento molto utile è l’assistenza all’abitazione durante il viaggio: quest’ultima interviene in caso furto, tentato furto, guasti elettrici o dell’impianto idraulico e può prevedere anche l’invio di una guardia giurata per sorvegliare l’abitazione.

Altre coperture

Le assicurazioni di viaggio sono uno strumento flessibile, personalizzabile in base alle proprie esigenze. Tra le coperture attivabili ci sono, oltre alle garanzie già elencate, l’indennizzo in caso di ritardata partenza e la perdita del volo o della nave.

In collaborazione con mioassciuratore.it