Panino Firenze dove magiare posti economici

C’è la tipica schiacciata toscana ripiena e il sandwich gourmet anche per i palati più esigenti, ma il conto non è salato e i prezzi rimangono accessibili. Nella sezione “low cost” della classifica 2020 stilata dalla guida online “50 Top Italy” figurano anche 4 locali di Firenze dove mangiare un ottimo panino, posti economici in pieno centro storico.

La guida, consultabile gratuitamente online,  ha passato in rassegna i 200 migliori locali d’Italia, tra ristoranti e street food, divisi in base alla fascia di prezzo: low cost, trattorie-osterie, fino a 120 euro e oltre 120 euro. A dare i voti un team di 130 ispettori che, mantenendo l’anonimato, ha giudicato piatti, accoglienza e servizio.

Per quanto riguarda Firenze, in questa speciale graduatoria spiccano soprattutto le botteghe del gusto, dove pranzare o cenare senza spendere un capitale. Sempre che si sia disposti ad adattarsi: molto spesso gli spazi di questi mini-ristoranti sono limitati e i posti a sedere pochi.

‘Ino, nel centro di Firenze

Sfiora il podio nazionale. Al quarto posto della classifica dei locali italiani low cost dove si mangia meglio si trova ‘Ino di Alessandro Frassica. Nato nel 2006, questo locale di via dei Georgofili, a pochi passi dagli Uffizi e da Ponte Vecchio, sul suo menù offre uno sterminato elenco di panini. A farla da padrone è il classico prosciutto toscano, ma ci sono molti altri affettati e anche qualche proposta di mare da abbinare al pane artigianale.

Panino a Firenze, il lampredotto di Lorenzo Nigro

In questa classifica non poteva mancare un piatto forte di Firenze, il panino con il lampredotto: dove mangiare questa prelibatezza? La guida 50 Top Italy non ha dubbi, il migliore della città è quello firmato da Lorenzo Nigro, nello stand al Mercato Centrale di San Lorenzo (primo piano). Si piazza al 25esimo posto a livello nazionale. Il classico panino inzuppato nel brodo e farcito di frattaglie bovine e salsa verde è diventato ormai di gran moda. Ci sono anche le varianti con carciofi o tartufo.

Lampredotto Firenze
Foto: pagina Facebook Ditta Eredi L.Nigro

Posti economici dove mangiare a Firenze: l’Antico Vinaio

Il terzo esponente della ristorazione fiorentina low cost (ma di qualità) si trova alla 41esima posizione ed è un maestro in fatto di street food. Si tratta dell’Antico Vinaio di Firenze, che gli autoctoni chiamano semplicemente “il vinaino di via de’ Neri”, uno dei posti dove mangiare delle belle schiacciate toscane ripiene. Salumi, salse, formaggi e molto altro: sulla farcitura non c’è che l’imbarazzo della scelta. Un locale che grazie al passaparola è preso d’assalto dai turisti per le sue ottime focacce da asporto.

Il panino di Semel a Sant’Ambrogio

L’ultimo rappresentante gigliato nella sezione della ristorazione low cost si trova sempre in centro a Firenze: ad aggiudicarsi la 44esima posizione a livello nazionale è il panino di Semel, nella zona di Sant’Ambrogio. Il nome del locale prende spunto proprio dal “pane semellino”. Proposte gourmet con prezzi economici e abbordabili, anche per gustare farciture non convenzionali come l’aringa affumicata, l’arrosto di maialino, addirittura i tortelli o gli gnudi.

Posti economici a Firenze: dove mangiare un buon panino

Ecco quindi l’elenco, con gli indirizzi, dei 4 locali low cost segnalati per il 2020 dalla guida 50 Top Italy a Firenze:

  • ‘Ino
    4° posto in Italia
    via dei Georgofili 3 rosso (zona Uffizi – Ponte Vecchio)
  • Il lampredotto di Lorenzo Nigro
    25° in Italia
    Mercato Centrale (zona San Lorenzo)
  • All’Antico Vinaino
    41° in Italia
    via de’ Neri 76 rosso (alle spalle di Palazzo Vecchio)
  • Semel
    45° in Italia
    Piazza Lorenzo Ghiberti, 44 (zona mercato di Sant’Ambrogio)

Le migliori pizzerie di Firenze secondo le guide, in centro e periferia