lunedì, 22 Aprile 2024
HomeSezioniTendenzeQuali sono le principali problematiche...

Quali sono le principali problematiche che possono interessare le unghie?

Le unghie sono indicatori significativi della nostra salute generale, riflettendo le condizioni interne del corpo e risentendo dell’impatto di abitudini quotidiane e fattori ambientali. Problemi alle unghie possono variare da lievi anomalie estetiche a segni di condizioni mediche più serie.

In questo articolo vediamo quali sono le principali problematiche ungueali, inclusa l’onicofagia, una condizione comportamentale che coinvolge il mordere le unghie.

Onicofagia

L’onicofagia, il comportamento compulsivo di mordere le unghie, è tra le problematiche ungueali più riconosciute, spesso scatenata da stress, ansia o noia, in ogni caso, puoi leggere questo approfondimento se vuoi scoprire tutto sull’onicofagia.

Questa abitudine non solo danneggia l’aspetto delle unghie ma può anche portare a infezioni sia alle dita che alla bocca, a causa del trasferimento di batteri.

Inoltre, l’onicofagia può essere espressione di un disagio psicologico sottostante che necessita di essere affrontato.

Strategie di coping, come tecniche di rilassamento o l’uso di prodotti amari applicati sulle unghie, possono aiutare a interrompere questo comportamento.

Fragilità e Rottura

Una delle problematiche più comuni è la fragilità delle unghie, che porta a sfaldamento, spezzamento e difficoltà nella crescita. Questo può derivare da esposizione prolungata all’acqua, uso frequente di solventi per unghie, carenze nutrizionali o alterazioni ormonali. Mantenere un’adeguata idratazione e proteggere le unghie da sostanze chimiche aggressive può contribuire a prevenirne la fragilità.

Infezioni Fungine (Onicomicosi)

Le infezioni fungine sono un’altra problematica diffusa che colpisce le unghie, specialmente quelle dei piedi. L’ambiente umido e caldo all’interno delle scarpe favorisce la crescita di funghi, che possono infettare le unghie rendendole gialle, spesse e fragili. Il trattamento richiede l’uso di antifungini specifici e talvolta l’intervento medico per un’accurata diagnosi e cura.

Psoriasi Ungueale

La psoriasi è una malattia della pelle che può interessare anche le unghie, causando cambiamenti nel colore, nella forma e nella texture. Le unghie possono presentare piccole fossette, striature o addirittura distaccarsi dal letto ungueale. Il trattamento della psoriasi ungueale si concentra sul controllo dei sintomi e sulla gestione della psoriasi in generale.

Onicogrifosi

L’onicogrifosi, spesso descritta come “unghia del ramo”, è una patologia ungueale caratterizzata da un ispessimento e deformazione delle unghie. Si osserva tipicamente un aspetto curvo e spesso ingrossato, che può assumere una forma simile a quella di un artiglio o di un corno.

La crescita anomala e curvilinea dell’unghia può portare a fastidio e dolore, specialmente quando si indossano scarpe. Questa condizione è particolarmente prevalente tra gli anziani, ma può presentarsi anche a seguito di traumi o infezioni.

Il trattamento per l’onicogrifosi richiede spesso l’intervento di un podologo per ridurre lo spessore dell’unghia e per modellarla in modo da alleviare il disagio.

Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere l’unghia affetta e prevenire ulteriori complicanze, quali infezioni o difficoltà nella deambulazione.

Leuconichia

La leuconichia è un disturbo che si manifesta con la comparsa di macchie bianche o striature sulle unghie, comunemente attribuite a microtraumi o colpi alla matrice ungueale, la parte sotto la cuticola dove l’unghia inizia a formarsi. Questi segni biancastri sono per lo più innocui e tendono a risolversi con la crescita dell’unghia.

Tuttavia, se le alterazioni del colore persistono o sono accompagnate da altri sintomi, è consigliabile un esame medico per escludere condizioni più gravi, come malattie sistemiche o infezioni.

La leuconichia può anche essere il risultato di reazioni allergiche a prodotti per le unghie o di carenze nutrizionali. Un approccio preventivo include la protezione delle unghie da traumi e l’utilizzo di prodotti per le unghie non aggressivi.

Unghie Incarnite

Un’altra problematica comune è rappresentata dalle unghie incarnite, una condizione dolorosa in cui il bordo di una unghia, frequentemente l’alluce, penetra nel tessuto circostante, provocando infiammazione e talvolta infezione.

Questa situazione può essere aggravata da fattori come indossare calzature troppo strette, un taglio scorretto delle unghie che lascia angoli acuti, o una predisposizione genetica che porta a una curvatura eccessiva dell’unghia.

Per prevenire le unghie incarnite, è raccomandato un taglio dritto delle unghie, evitando di arrotondarle agli angoli, e scegliendo scarpe che offrano sufficiente spazio per le dita. Nei casi più lievi, bagni di piedi caldi e l’uso di antisettici possono risolvere l’infiammazione, ma in situazioni più gravi, potrebbe essere necessario l’intervento di un professionista per la rimozione chirurgica della parte di unghia che causa il problema.

Carenze Nutrizionali

La salute delle unghie può essere direttamente influenzata dalla dieta. Carenze di ferro, zinco, vitamine del gruppo B e proteine possono manifestarsi con unghie fragili, linee orizzontali o alterazioni della forma. Un’alimentazione equilibrata è fondamentale per fornire i nutrienti necessari a supportare la salute delle unghie.

La salute delle unghie è un riflesso della nostra salute generale e del nostro benessere. Affrontare le problematiche ungueali non solo migliora l’aspetto estetico ma può anche prevenire complicazioni più serie.

In caso di problemi persistenti o gravi, è consigliabile consultare un dermatologo o un podologo per valutazioni e trattamenti specifici, assicurando così la salute e la bellezza delle unghie a lungo termine.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -