giovedì, 29 Settembre 2022
HomeSezioniTendenzeSpese condominiali: come spendere meno

Spese condominiali: come spendere meno

Dall'amministratore al gas fino alla pulizia delle scale: i consigli per risparmiare sulle spese condominiali

-

Pubblicità

Le spese condominiali incidono in modo piuttosto rilevante sul budget delle famiglie italiane, che da settembre si troveranno a sostenere delle spese ancora più elevate. Secondo quanto riportato dall’Anaci (Associazione Nazionale degli Amministratori di Condominio Italiani) infatti, il 75% degli italiani che vivono in condomini subiranno degli aumenti significativi per via della crisi energetica. Un interessante approfondimento pubblicato da Money offre degli utili suggerimenti per risparmiare sulle spese condominiali e vale la pena riprenderne i concetti più salienti. Vediamo dunque insieme alcuni consigli per contenere i costi nei prossimi mesi.

# Scegliere con attenzione l’amministratore

Innanzitutto, per evitare di trovarsi a sostenere delle spese condominiali eccessivamente elevate è importante scegliere con cura la figura dell’amministratore di condominio. Senza dubbio è fondamentale affidarsi ad un professionista, che sia in grado di proporre soluzioni vantaggiose ma al tempo stesso che non si faccia pagare troppo. La scelta dell’amministratore si rivela spesso molto più complicata di quello che si pensa, proprio perché occorre trovare il giusto compromesso tra professionalità e parcelle oneste.

# Fare i turni per le pulizie del giroscale

Pubblicità

Una voce di spesa che di certo non si può trascurare quando si parla di condominio è quella relativa alle pulizie delle parti comuni, che in moli casi si riducono al solo giroscale. Affidare il lavoro ad una ditta esterna significa spendere parecchio, quando in realtà si potrebbe evitare occupandosene personalmente. Una strategia che spesso funziona, soprattutto nei condomini di piccole dimensioni, è quella di fare i turni: ogni famiglia si assume la responsabilità della pulizia del giroscale seguendo un calendario ben preciso e naturalmente condiviso.

# Efficientamento energetico

Per risparmiare sulle spese condominiali, oggi più che mai, conviene poi intraprendere dei lavori di efficientamento energetico anche perché è previsa una detrazione del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici (condomini compresi). Come abbiamo accennato infatti, l’aumento dei costi che si registrerà nei prossimi mesi sarà legato soprattutto alla crisi energetica. Luce e gas sono diventati ormai insostenibili e cercare di ridurre al minimo i consumi è senza dubbio la strategia migliore per evitare di trovarsi a spendere cifre da capogiro. Gli interventi che possono essere effettuati in quest’ottica sono numerosi, ma conviene senza dubbio approfittarne finché è possibile ottenere la detrazione del 65%.

# Connessione ad internet condivisa

Pubblicità

Un altro consiglio per risparmiare sulle spese di casa è quello di prendere in considerazione la connessione ad internet condivisa tra tutti i condomini. Al giorno d’oggi infatti esistono soluzioni particolarmente vantaggiose in tal senso, che consentono di abbattere i costi in modo significativo.

# Cambiare fornitore di energia elettrica e gas

Infine, sarebbe importante preoccuparsi del contratto condominiale per quanto riguarda l’energia elettrica ed il gas, soprattutto in quei condomini in cui è previsto il riscaldamento centralizzato. Mantenere un’offerta che si era stipulata decenni addietro potrebbe rivelarsi alquanto svantaggioso e comportare una spesa nettamente superiore. La cosa migliore da fare è passare al libero mercato, scegliendo una promozione a prezzo fisso che consenta di contenere al massimo i costi anche sul lungo periodo.

Pubblicità

Ultime notizie