Ore 15,30. Piazza della Reppublica. Al suono di una sirena, la vita si ferma. Un’ottantina di persone cadono a terra, investite da radiazioni nucleari. Ma è solo una simulazione: un flash mob organizzato da Greenpeace in pieno centro a Firenze, per dire no all’atomo.

Vai all’articolo