mercoledì 23 agosto 2017

Tom Hanks a Firenze, al via le riprese dell'Inferno di Ron Howard

Palazzo Vecchio e il centro storico di Firenze si trasformano nel set del nuovo film del regista americano, tratto dalla saga di Dan Brown. Riprese dal 3 al 14 maggio, in arrivo una troupe da 350 persone. Protagonisti Tom Hanks e Felicity Jones. Al Comune più di 250mila euro per l'uso degli spazi
Andrea Tani
Tom Hanks a Firenze, al via le riprese dell'Inferno di Ron Howard

Difficile immaginare un set più bello: il centro storico di Firenze ospita le riprese di “Inferno”, il nuovo film di Ron Howard tratto dal libro omonimo di Dan Brown, ultimo capitolo (almeno per il momento) della saga che ha per protagonista il professor Robert Langdon, interpretato sullo schermo da Tom Hanks. Riprese dal 3 al 14 maggio a Palazzo Vecchio e in altri luoghi storici della città che riceverà dalla produzione 250mila euro per l'uso del palazzo comunale oltre ai normali costi di occupazione del suolo pubblico per le riprese in esterna.

Nardella: "Occasione per la città e l'occupazione"

“Diamo il benvenuto al fantastico cast – ha scritto il sindaco Dario Nardella su Facebook – a partire dagli attori Tom Hanks e Felicity Jones. È una grande produzione che, come tutti coloro che hanno letto il libro sanno, si svolge in gran parte a Firenze e a Palazzo Vecchio. Ringrazio fin d'ora tutti voi concittadini e visitatori per la pazienza che sono certo dimostrerete, convinti come me che le riprese del film rappresentano un'occasione irripetibile per il nostro territorio”.

“Nell’immediato – ha continuato Nardella – avremo infatti importanti opportunità di lavoro: basti pensare che la troupe è composta da 350 persone che occuperanno circa 6000 notti nelle nostre strutture ricettive, mangeranno nei nostri ristoranti, useranno i nostri servizi in città, dal catering agli autonoleggi, solo per fare qualche esempio. A tutto ciò va aggiunto l’indotto e il lavoro che avranno le circa 3mila comparse del film. E soprattutto avremo una eccezionale promozione internazionale della città e di Palazzo Vecchio con l’uscita del film se, come è facile prevedere, la pellicola avrà il successo dei primi due capitoli della saga”.

Palazzo Vecchio chiuso al pubblico

Per consentire le riprese all’interno di Palazzo Vecchio, il Museo resterà chiuso al pubblico dal 2 al 6 maggio, tranne la Sala d’Arme dove in quei giorni è in programma la mostra ‘Magnificent’ e gli scavi archeologici sotto il Palazzo. Aperti regolarmente gli uffici comunali con ingresso da via dei Leoni, nessun cambiamento per i matrimoni previsti in quei giorni.

Come cambia la circolazione

Previsti anche provvedimenti di circolazione in varie zone della città, in particolare divieti di sosta e di transito. I campi base della troupe saranno allestiti in zona Rovezzano e uno più piccolo in piazzale Galilei. Lì saranno parcheggiati i veicoli con il materiale tecnico e quelli con le apparecchiature necessarie. In via della Chimera, all'altezza del campo base principale, sono già in vigore alcuni divieti di sosta in vigore fino al 16 maggio. Dalle 19 di stasera fino alle 24 del 30 aprile saranno riservati ai mezzi impegnati nella produzione anche l’area di sosta in corrispondenza di largo Gennarelli (area sottostante alla passerella pedonale), un tratto di viale Malta (lato giardini) e un tratto di via Mannelli (lato fabbricati). E ancora divieti di sosta in piazzale Galilei (lato statua) per l’altro campo base in tre diversi periodi: da mezzanotte del 30 aprile alle 6 del 1° maggio, da mezzanotte del 9 maggio alle 23 del 12 maggio e da mezzanotte del 15 alle 6 del 16 maggio.

Zona piazza Signoria
Dal 1° maggio inizieranno a scattare i divieti di sosta nella zona di piazza Signoria-San Firenze-via del Proconsolo per la predisposizione delle apparecchiature necessarie alle riprese. Rimosse o in corso di rimozione le rastrelliere in via dei Gondi, via della Ninna e piazza San Firenze mentre i posti per i mezzi disabili saranno recuperati in via Por Santa Maria. Divieti di sosta anche in via Magliabechi (lato Biblioteca Nazionale) e lungarno della Zecca Vecchia (lato fiume) dal 2 al 12 maggio. Per quanto riguarda i divieti di transito, via dei Magazzini sarà chiusa dal 1° al 6 maggio per consentire il montaggio di una gru necessaria per le riprese (gli autorizzati potranno circolare in doppio senso su via dei Gondi). Chiusura anche per via Calimaruzza dal 2 al 7 maggio. Il 3 maggio, dalle 5 e le 20, sono previsti divieti di transito a intermittenza per effettuare le riprese (per il tempo strettamente necessario con la presenza della Polizia Municipale) in piazza San Firenze, via della Vigna Vecchia e via del Proconsolo. Stesso tipo di provvedimento tra le 5 e le 21 dei giorni compresi tra il 3 e il 6 maggio in via dei Leoni, via dei Neri, piazza dei Castellani e piazza Signora. E anche in via della Ninna e via dei Gondi (chiusura mai in contemporanea). Per ulteriori riprese l’11 maggio è prevista nuovamente la chiusura di piazza della Signoria e via Calimaruzza. 

Zona Ponte Vecchio
Sono previste riprese anche sul Ponte Vecchio e quindi saranno istituiti provvedimenti nella zona. Si inizia con i divieti di sosta, dalle 12 del 5 alle 20 del 12 maggio, in lungarno Acciaiuoli (parte), lungarno Generale Diaz (da Ponte alle Grazie a piazza Mentana lato fiume), via dei Bardi, piazza Santa Maria Soprarno e lungarno Torrigiani. Previsti anche divieti di transito, per il tempo necessario alle riprese con presenza della Polizia Municipale sulla pista ciclabile di Ponte Santa Trinita nei giorni del 5, 6, 7, 9 e 12 maggio in orario 4-20. Stessi giorni, ma orario diverso (dalle 5 alle 18) per le chiusure a intermittenza su lungarno Archibusieri, lungarno Acciaiuoli, piazza del Pesce e lungarno Anna Maria Luisa dei Medici.

Oltrarno, Porta Romana e Ponte Vespucci
Passando all’Oltrarno, dal 3 al 5 maggio scatteranno divieti di sosta nel piazzale di Porta Romana per la precisione nel parcheggio di fronte all’ingresso delle Scuderie Reali; ancora dalle 19 del 3 alle 23 del 7 maggio sarà vietata la sosta sul Ponte Vespucci (ambo i lati), lungarno Vespucci (da piazza Ognissanti a Ponte Vespucci); dalle 7 del 4 alle 23 del 7 maggio divieti di sosta in via Sant’Onofrio, via Bartolini, piazza del Tiratoio, via del Tiratoio, lungarno Soderini e in una porzione di piazza Cestello (anche il 12 maggio). Attenzione anche alle rastrelliere: saranno rimosse temporaneamente quelle in piazza della Calza e piazzale di Porta Romana (dalle 8 del 6 maggio alle 20 del 7 maggio). Dalla mezzanotte dell’8 maggio si allargheranno i divieti di sosta in piazzale di Porta Romana (fino alle 23 del 12 maggio); in tratti di via Romana e via dei Serragli, in piazza della Calza e in un tratto di viale Petrarca (dalle 13 dell’8 maggio alle 23 del 10 maggio). Continuando con i divieti di sosta, i provvedimenti interesseranno anche sul piazzale di Porta Romana, su tratti di via Senese e via Foscolo (dalla mezzanotte del 9 alle 21 del 10 maggio); e ancora su tratti di via Cantagalli e viale del Poggio Imperiale (sempre dalla mezzanotte del 9 alle 23 del 10 maggio)..


Dai divieti di sosta a quelli di transito istituiti per preparare e poi consentire lo svolgimento delle riprese: si inizia nei giorni del 5, 6 e 7 maggio, dalle 5 alle 19, scatteranno divieti di transito a intermittenza (sempre con i vigili) su Ponte Vespucci, lungarno Vespucci, lungarno Soderini e via Sant’Onofrio. La maggior parte dei provvedimenti riguarda però la zona del piazzale di Porta Romana. Dalle 5 dell’8 maggio alle 23 del 10 maggio sarà chiuso il tratto finale di viale Machiavelli (da piazzale di Porta Romana a via Farinata degli Uberti) con deroghe per i mezzi di soccorso, di polizia e per i veicoli dei frontisti. Il 10 maggio i divieti di transito, totali, si allargheranno al piazzale di Porta Romana (dalle 5 alle 22): sarà aperta soltanto la direttrice di collegamento tra viale Petrarca e via Senese e viceversa. Stessi orari per la chiusura di viale Machiavalli e viale del Poggio Imperiale (ambedue i sensi di marcia). La viabilità alternativa sarà: viale Torricelli-via del Gelsomino-via Senese dove, contestualmente, sarà revocata la corsia preferenziale.

Zona Pitti
Sempre per effettuare le riprese saranno istituiti divieti di sosta in via Mezzetta, via Maggio e via Marsili (dalle 12 del 6 maggio alle 23 del 12 maggio.

Zona Tornabuoni-via delle Belle Donne
Dalle 8 del 5 alle 20 del 6 maggio saranno rimosse le rastrelliere collocate all’angolo tra via delle Belle Donne e via della Spada. Per consentire la preparazione delle riprese, dalla mezzanotte del 12 maggio saranno istituiti divieti di sosta in piazza Santa Maria Novella, via delle Belle Donne, via del Sole, via della Spada, piazza di San Pancrazio e tratti di via dei Corsi, via del Campidoglio, via dei Vecchietti e via del Pescione. Sosta vietata anche in via Rondinelli (dalle 20 del 12 alle 21 del 15 maggio). A seguire i divieti di transito: nei giorni del 13, 14 e 15 maggio dalle 5 alle 20 saranno completamente chiuse via della Spada, via del Sole e via delle Belle Donne. Stessi giorni e stesso orario per la chiusura totale di via Tornabuoni (tra via della Spada e piazza Antinori), piazza Antinori e via Corsi: contestualmente sarà revocata l’area pedonale di via della Vigna Nuova. Nei giorni del 13, 14 e 15 maggio sono previsti divieti di transito a intermittenza, per il tempo necessario per le riprese, con la presenza della Polizia Municipale, in via del Campidoglio, via del Trebbio e via degli Agli (dalle 5 alle 21).


Zona Duomo
Per le riprese previste al Battistero saranno istituiti divieti di sosta nella zona di piazza Duomo, ovvero in via Roma, piazza dell’Olio, via dei Pecori, via Brunelleschi, via Tosinghi: questi provvedimenti saranno in vigore dalla mezzanotte del 7 alle 20 del 9 maggio.  

29 aprile 2015
articoli correlati

Tutto quello che c’è da sapere sul “museo” Zeffirelli

Quando apre, dove e come sarà. La Fondazione Franco Zeffirelli porta a Firenze i tesori del maestro del cinema. Ma non sarà solo un museo

Bagno a Ripoli dà il suo ''Oscar'' a Bertolazzi foto

Il sindaco Francesco Casini ha consegnato le Chiavi della Città ad Alessandro Bertolazzi, il make up designer che ha vinto la prestigiosa statuetta per il miglior trucco in ''Suicide Squad''

Il Teatro della Compagnia casa del cinema foto

Una nuova sala a Firenze: i festival della 50 Giorni lasciano l’Odeon e si trasferiscono in via Cavour. Nasce ''La Compagnia casa del cinema della Toscana'', tutta nel segno del ''doc''
quartieri di firenze
Primo piano

Baby pit stop a Firenze: dove allattare in tutta tranquillità

Dalle biblioteche fino a musei: i tanti luoghi della città dove le neo-mamme possono fare una pausa e "rifornire" i più piccoli
news
Arte
Estate in città
Musica
Open air
Focus

La Villa del Bandino si tinge di giallo

Storie amorose clandestine, un cunicolo sotterraneo in via del Paradiso e crimini: in un libro del giovane Lorenzo Andreaggi la storia e i segreti del più antico edificio di Gavinana

Cinema all’aperto a Villa Vogel (con tante risate)

3 serate per rivedere 3 classici della comicità toscana insieme ai protagonisti dei film, con un premio speciale a una signora della risata. A curare la rassegna, a ingresso libero, Andrea Muzzi

Aperitivo panoramico a Firenze: le migliori terrazze con vista foto

Hotel a 5 stelle, roofgarden, top bar e terrazze da bere: la nostra guida 2017 all'aperitivo con vista mozzafiato su Firenze. Tutte le informazioni utili: prezzi, orari e consigli

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina