sabato 15 dicembre 2018

Cina in mostra alle Murate

Una mostra, performance di artisti cinesi e un calendario di eventi collaterali. Le Murate - Progetti Arte Contemporanea dà il via al terzo appuntamento del ciclo ‘Global identities’
Redazione
The impossible black tulip Murate Progetti Arte Contemporanea

L'opera "Attraversamenti" di Zhang Zengzeng

Una mostra ispirata alla più antica mappa cinese e uno stuolo di aquiloni “musicali”. Le Murate Progetti Arte Contemporanea si apre all’oriente con due mesi di eventi per il terzo “capitolo” del ciclo Global identities. Postcolonial and cross-cultural Narrative, ideato e diretto da Valentina Gensini.

Una full immersion nell’estremo oriente incentrata sulla mostra curata da Livia Dubon The Impossible Black Tulip. Investigating hybridity from Macao (dal 3 maggio fino al 3 giugno 2018). A fare da preludio China Project, residenza artistica e performance dei tre artisti cinesi Li Na, Wang Xiaoshuang e Zhang Zengzeng, che hanno lavorato negli spazi delle Murate durante tutto il mese di aprile nell'ambito del Progetto Riva, con tre diverse installazioni e performance presentate anche alla spiaggia sull'Arno vicino piazza Poggi, con 50 aquiloni bianchi che hanno “sorvolato” il fiume diffondendo tramite alcuni altoparlanti brani di musica sacra.

Guarda la gallery

The impossible black tulip

La mostra The Impossible Black Tulip (inaugurazione il 3 maggio alle 17.30) prende il nome dalla più antica mappa cinese che fonde concetti cartografici cinesi e occidentali. Sarà possibile vedere i lavori degli artisti Ka Long Wong, Eric Fok, Guo Jie Cai, che attraverso le loro opere  daranno modo di approfondire i dibattiti post-coloniali relativi a ibridità, decolonizzazione e identità fluida.

Macao ne rappresenta un caso esemplare: colonia portoghese per 400 anni, dopo l’annessione alla Cina nel 1999 come regione speciale amministrativa  ha scelto di affrontare la problematica identitaria attraverso un processo di costruzione orientato alla aggregazione invece che alla repressione o all’emarginazione dell’“altro”.

Gli eventi collaterali

A margine della mostra è previsto un cartellone di appuntamenti  che vedranno protagonista Macao e le riflessioni sull'identità stimolate dalla mostra. Si parte con l'Artist talk e performance dell'artista Guo Jie Cai il 3 maggio alle 17:30 alle Murate, in occasione dell'opening. Si prosegue il 5 e 6 maggio alle 10 con il laboratorio d'artista “Il viaggio verso ovest”, dedicato ai bambini dai 6 ai 12 anni.

E ancora sabato 5 alle 14:30 al Circolo Arci-SMS Peretola il laboratorio d'artista per famiglie “Worldmap in (e) motion”. Domenica 6 alle 15:30, lo stesso laboratorio verrà replicato presso l'Associazione Chí-na. Il 9 a partire dalle 10, alle Murate Progetti Arte Contemporanea, spazio alla talk “Ibriditá tra Italia e Cina” e infine, sempre il 9 maggio alle Murate, alle 14, il laboratorio d'artista “Decolonizzando la pratica scultorea”.

27 aprile 2018
articoli correlati

Van Gogh a Firenze, un'esperienza immersiva

Proiezioni a 360° e animazioni ispirate a 600 capolavori nella mostra "Vincent Van Gogh e i maledetti" a aperta fino al 31 marzo nella chiesa di Santo Stefano al Ponte

Keith Haring a Ponte a Greve video

Trasloco in grande stile per la statua ''Three dancing figures'' (I girotondi) di Keith Haring, che ora accoglie i clienti del centro commerciale Coop.fi Ponte a Greve, alla periferia di Firenze

A Firenze 3 mostre su Leonardo da Vinci

Non solo il codice Leicester. La città celebrerà in grande l’anno leonardiano. L’annuncio durante la prima conferenza della capitali europee della cultura ospitata a Firenze
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina