lunedì, 22 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaDebutto in A contro il...

Debutto in A contro il Genoa per la Fiorentina

Nei preliminari di Europa Conference League i viola affronteranno il Rapid Vienna. Prima gara, il 24 in Austria, ritorno il 31 al Franchi

-

- Pubblicità -

La Fiorentina inizia in trasferta la stagione ufficiale 2023/2024. La prima gara di serie A sarà a Luigi Ferraris (sabato 19 agosto alle 20,45) contro il neopromosso Genoa, allenato da Alberto Gilardino, ex di turno, e che potrebbe schierare in attacco Retegui, l’azzurro che era stato messo sotto osservazione anche dai viola che poi hanno preferito Beltran che però difficilmente giocherà al debutto, al massimo nella ripresa.

Probabili formazioni

La Fiorentina che scenderà in campo contro il Genoa, nonostante i tanti nuovi acquisti, sarà molto simile a quella dello scorso anno. Italiano, infatti, difficilmente farà debuttare i nuovi. Forse solo Arthur e Nzola e si affiderà ai veterani. Assenti per infortunio Castrovilli, Pierozzi e Barak, a difendere la porta ci sarà Terracciano. Davanti a lui a destra Dodò, al centro Milenkovic e Ranieri, favorito su Quarta. Sulla corsia mancina il primo dubbio: Parisi sembra aver perso il primo duello con Biraghi. In mezzo Arthur e Mandragora, sulla trequarti Brekalo anche se potrebbe giocare Sabiri (sarebbe la terza novità) con Bonaventura e Gonzalez. Dubbi per l’unica punta. Beltran è arrivato da pochissimo, difficile vederlo subito in campo. Nzola potrebbe essere il titolare, anche se bisogna capire lo stato di forma dell’ex Spezia. In ottima forma è, invece, Kokorin che potrebbe trovare spazio a partita in corso.

- Pubblicità -

Gilardino è in attesa di accogliere in rosa Ruslan Malinovskyi ed è alle prese con l’incerto recupero di Bani. Il tecnico sta valutando l’inserimento dall’inizio di De Winter o, più probabilmente, la conferma di Vasquez a sinistra, con Dragusin spostato a destra e Vogliacco centrale, davanti all’estremo difensore Martinez. Lo stesso terzetto difensivo provato in Coppa Italia. In mezzo via libera per il nuovo arrivato Thorsby dall’inizio, con Hefti e Martin sulle fasce. Completano il reparto Frendrup e l’ex gigliato Badelj in regia. Davanti a supportare Retegui ci sarà l’islandese Gudmundsson.

Conference League

Definiti i play off di Conference League. Per accedere alla fase a gironi la Fiorentina dovrà battere il Rapid Vienna. Gli austriaci hanno eliminato gli ungheresi del Debrecen. All’andata era finita 0-0, nella gara di ritorno gli austriaci si sono imposti 5-0 con le reti di Seidl, Grull e Burgstaller, a cui si aggiungono le autoreti di Romanchuk e Baranyai. I ragazzi di Vincenzo Italiano affronteranno il Rapid, in trasferta, il 24 agosto (alle 19) mentre il 31 agosto, alle 20, si giocherà il ritorno al Franchi.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -