giovedì, 18 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaTerza vittoria consecutiva per la...

Terza vittoria consecutiva per la Fiorentina che batte anche la Cremonese

Successo importante che rilancia viola verso la zona europea. Reti di Mandragora e di Cabral. Giovedì il ritorno in Coppa

-

- Pubblicità -

Terza vittoria di fila in campionato per la Fiorentina, Allo Zini di Cremona i viola s’impongono per 2-0 grazie alle reti di Mandragora e Cabral. Tre punti importanti che arrivano dopo il successo in Conference League e che fanno ben sperare in vista del ritorno di giovedì prossimo (alle 18,45) contro il Sivasspor. Italiano schiera Sirigu in porta e, ritrova Milenlovic al centro della difesa e sceglie Cabral come punta. Ballardini mette subito in campo l’ex, di turno, Benassi.

La partita

Viola subito pericolosi. Al 15’ Ikoné serve un pallone in area ma prima Cabral e poi Barak non riescono a concretizzare l’occasione da rete. Al 27’ ci pensa Mandragora a sbloccare il match con un destro in corsa all’angolino dopo il passaggio di Ikoné. Al 33’ si vede la Cremonese con Dessers che approfitta di uno svarione di Dodò ma calcia alto. Al 35’ ancora un’azione viola con Ikoné che serve Barak per Cabral che è però murato dalla difesa. Il raddoppio viola arriva al 49’ con Brekalo che serve Mandragora, il passaggio per Cabral che non sbaglia il 2-0. È sempre io brasiliano, al 61’, ad avere un buon pallone che però scaglia alto. Occasione per i grigio rossi al 69’ con Okerekre ma Sirigu para. Tenta di accorciare le distanze la Cremonese anche al 72’ con Valeri ma Milenkovic riesce a sventare il tiro. Ancora Okereke al 79’ ma è ancora Sirigu a parare. Finisce con la Fiorentina che conquista tre punti decisivi per la classifica.

- Pubblicità -

L’allenatore

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha commentato la partita contro la Cremonese visibilmente soddisfatto. “Stiamo iniziando a trovare il risultato in questo tipo di partite, ci mancava. Cabral ha iniziato a mettere le scarpe giuste, che devo dire… Lui e Jovic stanno trovando continuità, fanno i movimenti giusti, sono in fiducia. Ora l’importante è gestire bene le forze perché stiamo giocando tanto ma arriviamo sempre motivati. Ogni allenatore deve metterci del suo, avevo detto ai ragazzi che sarebbe stata una battaglia, loro sono stati bravi. Negli ultimi 15 minuti – aggiunge il tecnico viola – la Cremonese è stata pericolosa. Hanno calciato due o tre volte verso lo specchio, Buonaiuto è stato bravo ma per fortuna le sue imbucate non hanno portato a gol. Siamo stati all’altezza sui corner e sulle ribattute, un grazie a Sirigu che ha tenuto chiusa la porta su Okereke. Da qui alla fine non manca tanto, dobbiamo continuare così”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -