HomeSezioniArte & CulturaAlle Laudi torna il Suono...

Alle Laudi torna il Suono Italiano

Torna “Suono Italiano”, rassegna di musica popolare, tradizionale e rivisitata. La settima edizione della kermesse si apre domani, giovedì 19, al Teatro Le Laudi, in via Leonardo Da Vinci 2.

-

Tre gli appuntamenti in programma, ad ingresso rigorosamente libero. Oltre a domani, le date da segnare in agenda sono quelle di martedì 24 e giovedì 26 novembre, sempre alle 21.15.

Nata nel 2002 su iniziativa dal Quartiere 2 in collaborazione con Suoni e Armonie Management, presenta artisti che propongono un viaggio nella tradizione musicale delle varie regioni italiane.

Sarà il gruppo aretino Ductia ad aprire la rassegna, domani. Composto da Davide Cantini piano e tastiere, Mauro Pambianchi percussioni, Vieri Bugli violino, Stefano Santoni chitarra, Massimo Giuntini uilleann pipes e whistles presenterà TUSCàNTICA, un repertorio di musiche e canzoni ispirate ad episodi della storia toscana dal medioevo al prerinascimento, alcuni dei quali raccontati anche dalla Divina Commedia.

Martedì 24 sarà la volta degli abruzzesi DisCanto, (Michele Avolio voce, bouzouki, chitarra, Sara Ciancone violoncello e percussioni, Antonello Di Matteo zampogna, fisarmonica, flauti, percussioni, Germana Rossi, voce, fisarmonica, violino) che eseguiranno canti di lavoro, serenate, ninne nanne, filastrocche, brani d’autore e altro che si rifanno, tenendolo ben vivo, al patrimonio culturale della terra d’Abruzzo.

Chiusura il 26 con il pugliese Nico Berardi e la sua band (Pino Colonna, Anila Roshi, Arcangela Lorusso, Giuseppe Volpe, Silvio Teot) che daranno vita a uno spettacolo pieno di ritmo dove si incontrano e si amalgamano le voci di zampogna, fagotto, violoncello, percussioni, flauti, chitarre, charango e di altri strumenti etnici e classici.

Ultime notizie