mercoledì, 29 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaLa mostra di Anish Kapoor...

La mostra di Anish Kapoor a Firenze: “Untrue Unreal” a Palazzo Strozzi

La ricerca della verità oltre le apparenze, una riflessione sull'oggi. Tutto quello che c'è da sapere sulla mostra allestita nelle sale di Palazzo Strozzi e dedicata ad Anish Kapoor

-

- Pubblicità -

Dal 7 ottobre 2023 fino al 4 febbraio 2024 le opere di Anish Kapoor, uno dei più grandi artisti del panorama contemporaneo, sono ospitate nelle sale di Palazzo Strozzi a Firenze grazie alla mostra Untrue Unreal. L’esposizione, a cura di Arturo Galansino – Direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi – propone un percorso che si snoda tra monumentali installazioni dagli anni Settanta fino al 2003, ambienti intimi e forme conturbanti. Ne deriva così un coinvolgente – ma al tempo stesso complesso – dialogo tra l’artista e l’architettura rinascimentale del palazzo che lo ospita.

L’opera nel cortile di Palazzo Strozzi è la ‘ciliegina sulla torta’

Prima di visitare la mostra dedicata ad Anish Kapoor negli ambienti di Palazzo Strozzi a Firenze, si attraversa il grande cortile rinascimentale. Un luogo accessibile a tutti: ecco che, sia cittadini che stranieri in visita, avranno la possibilità di vedere qui esposta la prima opera specificatamente ideata per quel luogo e realizzata dall’artista grazie al sostegno della Fondazione Hillary Merkus Recordati.

- Pubblicità -

Si tratta di Void Pavillion VII (Il padiglione del vuoto VII, 2023), un cubo alto qualche decina di metri che si pone come punto di partenza e di approdo del dialogo tra l’arte di Kapoor e Palazzo Strozzi. Al suo interno, sono collocate tre ampie forme rettangolari vuote, in cui lo sguardo è invitato a immergersi in un’esperienza meditativa su spazio, prospettiva e tempo, che sconvolge la razionale struttura geometrica e l’emblematica armonia dell’edificio rinascimentale.

Anish Kapoor a Firenze: il percorso della mostra “Untrue Unreal”

E da qui, salendo le monumentali scale di Palazzo Strozzi, si entra in mostra. Anish Kapoor, non solo uno dei più importanti artisti viventi ma colui che ha cambiato il concetto stesso di scultura durante la sua carriera quarantennale, porta a Firenze i suoi capolavori ruotando attorno ai temi centrali della sua ricerca, come la dualità tra forma e materia, la contrapposizione tra contenuto e contenitore, l’apparente mescolanza di male e bene, e ancora tra realtà e finzione, tra lo strato più superficiale delle cose e ciò che resta dietro o dentro. In altre parole, nell’arte di Anish Kapoor, l’irreale (unreal) si mescola con l’inverosimile (untrue), trasformando o negando la comune percezione di realtà.

- Pubblicità -

Particolarmente interessanti sono anche i rimandi a temi tradizionali appartenenti alla nostra cultura, come l’uso di pigmenti che ricordano quelli quattrocenteschi, e ancora l’utilizzo della cera, che a tratti sembra divorare le pareti del palazzo. Pigmento, pietra, acciaio, cera e silicone – per citare solo alcuni dei materiali con cui l’artista lavora – vengono quindi manipolati, scolpiti, levigati, saturati e trattati mettendo in discussione il confine tra plasticità e immaterialità. Il colore in Kapoor non è provvisto semplicemente di una sua corporeità e tonalità, ma diventa un fenomeno immersivo, dotato di un proprio volume, spaziale e illusorio allo stesso tempo.

Anish Kapoor asseconda o stravolge gli ambienti rinascimentali di Palazzo Strozzi?

La ricerca di Anish Kapoor si confronta con la successione classica e simmetrica degli ambienti di Palazzo Strozzi, alle volte assecondandoli e altre stravolgendoli in una sorta di provocazione – e quasi ‘litigio’ – in cui lo spettatore è parte attiva ed è invitato costantemente a mettere in discussione i propri sensi. Le sue opere suscitano stupore e inquietudine, mettendo in discussione ogni certezza e sollecitandoci ad abbracciare la complessità. In un mondo in cui la realtà sembra sempre più sfuggente e manipolabile, l’artista ci sfida a cercare la verità oltre le apparenze, invitandoci ad esplorare il territorio dell’inverosimile e dell’irreale, come ci suggerisce anche il titolo della mostra.

- Pubblicità -

Orari e biglietti

La mostra Anish Kapoor. Untrue Unreal, allestita nelle sale di Palazzo Strozzi a Firenze, è visitabile tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 20:00 (giovedì fino alle 23:00). L’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura. Per l’acquisto dei biglietti e per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -