lunedì, 15 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaI premi ''Villa Vogel cultura...

I premi ”Villa Vogel cultura 2016”

Seconda edizione per i riconoscimenti istituti dal Quartiere 4 di Firenze per premiare associazioni e personalità che operano nel campo culturale

-

- Pubblicità -

Un nutrito gruppo di biblio-volontari (Lib(e)ramente Pollicino, associazione che anima la BiblioteCaNova), un palcoscenico di quartiere (il Teatro del Borgo di San Bartolo a Cintoia) e una scuola di danza che porta avanti anche progetti per il sociale (Open Dance).

Sono i tre premiati dal Quartiere 4 e dalla sua commissione servizi educativi e culturali con i riconoscimenti “Villa Vogel cultura”, consegnati venerdì 8 luglio nel chiostro di Villa Vogel.

- Pubblicità -

Anche in questa seconda edizione, ai premi “di quartiere” si sono affiancati quelli per realtà cittadine e metropolitane di Firenze, che sono andati all’Istituto della Resistenza in Toscana e a Padre Bernardo, l’abate di San Miniato al Monte per il lavoro svolto in questi anni sui temi dell’interculturalità.

Premi Villa Vogel cultura: i temi 2016

“Un tema fondamentale che abbiamo voluto sottolineare anche quest’anno dopo l’assegnazione ad Izzedin Elzir del premio 2015, è il dialogo intereligioso e interculturale – spiega il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni nella video-intervista de Il Reporter – un altro tema è la capacità di coltivare e diffondere la memoria storica della Resistenza e della Liberazione e più in generale della storia del Novecento. Il terzo tema è l’impegno generoso sul territorio per portare cultura e rafforzare il senso di comunità in un quartiere cosiddetto periferico che anche grazie alle tante associazioni culturali è, invece, così vivo e vivace”.

- Pubblicità -

I protagonisti

“È un riconoscimento importante per un lavoro che spesso è poco conosciuto dalle persone, anche abbastanza faticoso – osserva Umberto Manopoli, presidente dell’associazione Lib(e)ramente Pollicino – senz’altro le nostre attività vanno promosse sempre di più e questo premio è un’occasione preziosa”. Per il presidente dell’associazione culturale Teatro del Borgo, Arnaldo Belcastro, “questo riconoscimento dimostra l’apprezzamento a livello istituzionale dell’impegno che è stato messo da tanti volontari per far rinascere una struttura che esisteva da fin 1920”.

“La nostra realtà è nata e cresciuta all’Isolotto, questo premio è una tappa importante di questo percorso”, fa notare Francesca Faraco, direttrice della scuola di danza Open Dance.

- Pubblicità -

LE VIDEO-INTERVISTE QUARTIERE PER QUARTIERE

Ogni mese, Il Reporter gira per le strade dei quartieri fiorentini, raccontando cosa sta succedendo,  grazie a interviste ai protagonisti. Tutti i video sono disponibili nella sezione dedicata e sul canale Youtube de Il Reporter.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -