La mostra intitolata “Dipingere la luce. Le tecniche nascoste di MOnte, Renoir e Van Gogh”, aperta a Palazzo Strozzi dall’11 luglio, raccoglie oltre sessanta capolavori di Matisse, Van Gogh, Signac, Sisley, Berthe Morisot,Renoir e altri, provenienti dalla Wallraf-Richartz Museum & Foundation Corboud di Colonia e da altri musei.
Gli impressionisti non furono solo pionieri di stile, ma anche i primi e più avanzati innovatori nella tecnica. Questa mostra interattiva invita il visitatore a guardare i dipinti con l’ausilio delle moderne tecnologie – con microscopi ad alta potenza, sotto luce infrarossa e ultravioletta – per scoprire i segreti di impressionisti e postimpressionisti. Viene esplorato come gli artisti riuscissero a rendere la qualità della luce nelle differenti ore del giorno, quali condizioni li ispirassero di più, quali materiali e metodi di lavoro fossero da essi utilizzati, il luogo di realizzazione del quadro (per esempio, uno dei dipinti presenta sabbia nel colore, e ciò conferma che venne eseguito en plein air) e la storia dei dipinti.
Curatori dell’evento espositivo sono Iris Schaefer, Katja Lewerentz, Caroline von Saint-George.
Info in mostra: 055/2645155
Orari: tutti I giorni 9,00 – 20,00
Giovedì ore 9,00 – 23,00
Accesso in mostra consentito fino a un’ ora prima dell’orario di chiusura
Ingresso: Intero € 10,00 Ridotto € 8,50, € 8,00, € 7,50 Scuole € 4,00