martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniArte & CulturaGli eventi 2022 della Manifattura...

Gli eventi 2022 della Manifattura Tabacchi di Firenze

NAM-Not a Museum è il progetto di Manifattura Tabacchi che per tutto il 2022 promuove nell'ex complesso industriale di Firenze mostre, performance di arte contemporanea, incontri, eventi e festival

-

Pubblicità

Il programma di eventi previsti da Manifattura Tabacchi a Firenze per il 2022 celebra la trasversalità dei linguaggi offrendo approcci diversi attraverso festival e attività, grazie al progetto di arte contemporanea NAM – Not A Museum. Alle residenze d’artista si affiancano mostre incontri pubblici e laboratori, con una particolare attenzione al tema della mediazione culturale.

Cos’è NAM-Not a Museum

Il concetto di non museo permette di andare oltre i modelli prevalenti di creazione e fruizione dell’arte, dando la possibilità ai giovani artisti di muoversi come più desiderano. NAM è un luogo dove si adotta un approccio sperimentale, dove si può fare, sbagliare e disfare. Dal 2020, anno della sua nascita, ha coinvolto moltissime realtà di Firenze come l’Accademia di Belle Arti, Palazzo Strozzi, Museo Novecento e molte altre.

Pubblicità

La serie di eventi organizzati da NAM per il 2022 sono il punto di partenza per un polo creativo che si proietta nel lungo termine all’interno degli spazi polifunzionali di Manifattura Tabacchi a Firenze.

Gli eventi della Manifattura Tabacchi di Firenze per il 2022: NAM-Not a Museum

Vediamo allora i principali appuntamenti previsti dal progetto NAM. Dal 7 aprile al 7 maggio sarà possibile visitare “The Vernal Age of Miry Mirrors”, mostra personale di Michele Gabriele a cura di Treti Galaxie utilizza la figurazione e l’astrazione per attivare lo spettatore. La seconda esposizione che avrà luogo nel basement dell’edificio 8 di Manifattura Tabacchi sarà “Adesso no” a cura di Bruno Barsanti e Gabriele Tosi. Dal 5 maggio al 5 giugno il pubblico potrà vivere un’esperienza di disconnessione e riorientamento attraverso le opere dell’artista.

Pubblicità

Al calendario delle esposizioni si affianca un programma di culturali legati ai tanti linguaggi e alle molte discipline della contemporaneità, attraverso incontri, visite guidate, laboratori, eventi musicali e performativi. In particolare la rassegna Giulietta, curata da Stefano Giuri, racchiude happening e installazioni temporanee che dialogheranno con gli spazi di Manifattura Tabacchi.

Dopo la performance “Vestirsi di sedie” di Gianni Pettena andata in scena il 10 marzo, Sara Leghissa presenterà Una cosa che sogno da sempre, un riscaldamento manifesto pubblico che celebra la prossimità dei corpi, il 24 marzo. Il programma si concluderà l’8 aprile con l’artista Filippo Tappi che nel suo intervento Leporello riprende l’idea di una narrazione che si articola attraverso pieghe e zig-zag.

Gianni Pettena
La performance “Vestirsi di sedie” ideata da Gianni Pettena. Foto: Giovanni Savi

Festival, eventi e incontri

Pubblicità

Il 9-10-11 giugno torna Many Possible Cities, un’indagine sui numerosi temi della rigenerazione urbana, coinvolgendo esperti, progettisti e artisti. Dopodiché a novembre sarà il turno di God is GreenDesign towards a new paradigm, un festival incentrato  sul tema del rapporto uomo-natura.

Da maggio a giugno invece andrà in scena la seconda edizione di Italia Tosta, la rassegna dedicata alla ricerca musicale. Cinque appuntamenti in una veste interamente dedicata all’hyperpop. Da marzo a ottobre è possibile inoltre partecipare agli appuntamenti organizzati da Todo Modo. La libreria indipendente fiorentina propone un programma di presentazioni e incontri legati al mondo dell’editoria italiana.

Foto: Giovanni Savi

Eventi e laboratori alla Manifattura Tabacchi

Per questo 2022, in aggiunta al già ricco programma di eventi, si svolgeranno una serie di laboratori tragati NAM che coinvolgeranno il pubblico giovane nella sperimentazione del movimento. Body Revolution! è il laboratorio di Francesco Gherardi e Francesco Gori dedicato alla performance rituale dove il tema centrale è la catarsi. Il laboratorio è su iscrizione e si terrà ogni lunedì fino al 18 giugno.

Warriors’ Dance è, invece, un workshop di movimento espressivo a cura di Associazione Desideri. L’obiettivo è comprendere quali sono le immagini e i movimenti da adottare per acquistare sicurezza di sé. Anche questo workshop è su iscrizione e si terrà fino a luglio 2022. Per maggiori informazioni visitare il sito di Manifattura Tabacchi.

Pubblicità

Ultime notizie