mercoledì, 22 Gennaio 2020
Home Sezioni Arte & Cultura L'inaugurazione del Memoriale di Auschwitz...

L’inaugurazione del Memoriale di Auschwitz all’Ex 3 di Firenze

Nato ad Auschwitz per commemorare le vittime italiane, il grande Memoriale torna visibile dopo un delicato restauro. L’8 maggio l’inaugurazione, poi saranno organizzate visite guidate

-

Ci sono voluti quasi 12 anni, ma finalmente il Memoriale di Auschwitz tornerà ad essere visibile a tutti i suoi visitatori, all’Ex 3 di  Firenze. Le porte dell’edificio accanto al centro commerciale di Gavinana si aprono la mattina dell’8 maggio alle ore 10 con un ospite d’eccezione: un’opera d’arte di circa 550 metri quadri di tela dipinta dal valore inestimabile, realizzata alla fine degli anni ‘70 per celebrare gli italiani caduti nei campi di concentramento nazisti.

La storia

In seguito alla richiesta perentoria, nel 2015, da parte del governo polacco a quello italiano di rimuovere l’opera dal blocco 21 del campo di sterminio, l’Aned – Associazione nazionale ex deportati decise di rimpatriarla cercando a lungo una location, senza trovare riscontri positivi. Solo nel 2016 il Comune di Firenze e la Regione Toscana accolsero la richiesta, trovando nell’Ex3 il fondo adatto ad ospitarla.

Il giorno dell’inaugurazione

Tre anni dopo, dalle parole si è passati ai fatti e così, nel giorno in cui si ricorda la fine della Seconda guerra mondiale, il sindaco Dario Nardella e il presidente della Regione Enrico Rossi inaugurano il nuovo polo della memoria fiorentina.

Un’operazione sostenuta anche dalla Fondazione CR Firenze e da Unicoop Firenze, che hanno raccolto fondi destinati al restauro dell’opera realizzato dai giovani restauratori dell’Opificio delle Pietre Dure e dell’Istituto del Restauro di Roma. Quello del memoriale infatti rappresenta il più grande restauro mai realizzato nel campo del contemporaneo, per estensione e per complessità.

Com’è l’esposizione del Memoriale di Auschwitz all’Ex 3 di Firenze

I visitatori sono accolti al pian terreno da una grande mostra sul tema della memoria della deportazione che è stata realizzata per conto dell’Aned da Elisa Guida e Bruno Maida (testi e immagini) e il cui allestimento è stato curato dallo studio Belgiojoso di Torino.

E’ anche presente un approfondimento specifico sulla deportazione toscana e sul decimo anniversario del gemellaggio tra i Comuni di Firenze e Mauthausen fortemente voluto da Mario Piccioli, ex deportato politico di Mauthausen ed Ebensee. Al piano superiore invece viene esposto il Memoriale italiano di Auschwitz, la grande opera a forma di spirale firmata tra gli altri da Primo Levi e dal compositore Luigi Nono.

“Siamo molto soddisfatti – spiega Alessio Ducci, presidente della sezione fiorentina di ANED – perché anche Firenze avrà un luogo della memoria, un luogo dove riflettere, capire e spiegare ai giovani come sia accaduta la negazione della libertà e come ancora oggi tematiche come questa non possano essere negoziabili”.

Quando è possibile visitare il Memoriale

L’8 maggio il Memoriale e la mostra rimarranno aperti tutto il giorno, per consentirne la
visita. Successivamente saranno organizzate visite guidate a cura dello staff di Muse. Per informazioni e prenotazioni: 055.2768224.

- Pubblicità -

Ultimi articoli

Severgnini si racconta al Teatro Puccini

L’editorialista porta il suo “Diario sentimentale di un giornalista” a Firenze: ed è subito messinscena

Tramvia, linea 3.2: “Solo un terzo del percorso con i pali”

Intervistato da Lady Radio, il sindaco Dario Nardella fa il punto sui lavori per le nuove linee e anche sulla tecnologia che permetterà ai tram di viaggiare, in alcuni tratti, a batteria

La scuola al cinema: l’Istituto Marco Polo di Firenze in un film

Ci si resta anche al pomeriggio, si impara con metodi all’avanguardia e la parola d’ordine è “accoglienza”. Una scuola strana, l’Istituto Marco Polo. Che ora diventa un film

Natura collecta, a Firenze in mostra i prodigi della natura

Minerali rari, animali esotici, conchiglie e piume trasformate in oggetti di lusso. I gioielli della natura sono esposti in San Lorenzo
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi