martedì, 28 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaMusei a cielo aperto in...

Musei a cielo aperto in Toscana: parchi, fattorie e boschi da visitare

I musei a cielo aperto sono un'ottima idea per una gita in Toscana tra arte, cultura e spazi verdi, talvolta con del vino e qualche avventura

-

- Pubblicità -

Con la bella stagione, un’ottima idea per trascorrere una giornata fuori città potrebbe essere la visita a uno dei numerosi musei a cielo aperto della Toscana. Dall’arte contemporanea fino alle celebri fiabe italiane, sono moltissimi i luoghi da vedere a pochi chilometri da Firenze che saranno aperti per tutta l’estate. Ne abbiamo raccolti alcuni dei più rilevanti, per una gita fuori porta all’insegna della cultura.

Il “parco” delle sculture giganti: museo diffuso a Peccioli

Per oltre trent’anni, sul territorio di Peccioli nell’entroterra pisano sono state disseminate oltre 70 opere di artisti e artiste locali e internazionali con l’intenzione di dare vita al grande Museo d’Arte Contemporanea a Cielo Aperto, una realtà unica in Toscana. Il MACCA ha inaugurato lo scorso 25 marzo e oggi rappresenta un progetto di rigenerazione degli spazi estremamente innovativo, soprattutto per la curiosa e interessante scelta di collocare una parte delle sculture monumentali all’interno dell’area destinata agli impianti di smaltimento dei rifiuti.

- Pubblicità -

Questa porzione del museo diffuso ha permesso al MACCA e a Belvedere SPA (l’azienda che gestisce l’impianto) di presentare il “modello Peccioli” alla Biennale di Architettura di Venezia 2023 come esempio di comunità resiliente. Per visitare l’area del MACCA all’interno della discarica è necessaria la prenotazione come indicato sul sito Fondarte Peccioli. Le installazioni diffuse nella città sono invece fruibili senza alcun tipo di obbligo di prenotazione e bigliettazione.

musei a cielo aperto toscana
Museo d’Arte Contemporanea a Cielo Aperto di Peccioli

Sculture nel bosco in Toscana: il museo a cielo aperto del Chianti

Una mostra permanente all’interno di un bosco! Il Parco delle Sculture del Chianti ospita opere di artisti proveniente da tutti e cinque i continenti, ognuno di loro ha visitato l’area, scegliendo il proprio spazio e approcciandosi in modo site-specific all’ideazione e realizzazione della propria installazione. Si trova a nord ovest di Siena, a Pievasciata, in località La Fornace. Per visitare il parco non è necessaria la prenotazione, è sufficiente presentarsi alla biglietteria negli orari di apertura: tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17:00). L’ingresso è a pagamento.

- Pubblicità -

A San Casciano, una fattoria, un centro d’arte e un luogo di residenze artistiche: La Loggia

L’arte al centro degli interessi della Fattoria La Loggia che, nel corso degli anni, ha ospitato numerosi artisti e artiste internazionali grazie alla vocazione del proprietario Giulio Baruffaldi. Il Centro d’Arte la Loggia – che si trova nella zona di San Casciano – ospita le opere di grandi maestri del Novecento ed è uno dei maggiori parchi d’arte contemporanea della Toscana, promuovendo la cultura anche attraverso la realizzazione di residenze artistiche. Per maggiori informazioni, consigliamo di visitare il sito web.

La casa di Pinocchio è in Toscana: a Collodi un museo monumentale a cielo aperto

Il personaggio di Pinocchio nasce a Collodi dove Carlo Lorenzini, l’autore del libro, ha trascorso la sua infanzia. Ed è proprio Collodi (Pistoia) che ospita il Parco monumentale dedicato alle avventure di Pinocchio con alcuni dei luoghi che ne hanno ispirato la trama. La visita comprende lo storico giardino di Villa Garzoni, un parco barocco che oltre a fontane, statue, scale monumentali e un labirinto, custodisce una moderna casa delle farfalle. Una serra botanica dove trovarsi a tu per tu con centinaia di specie tropicali. Il parco monumentale ospita inoltre una ricca programmazione di eventi, attività e percorsi avventura per famiglie, scuole, bambini e animali a quattro zampe. Per maggiori informazioni su biglietti e orari, consigliamo di visitare il sito del Parco Policentrico Collodi di Pinocchio.

- Pubblicità -

Giardini d’arte in Toscana: la Fattoria di Celle

Oltre 80 opere di arte ambientale sono custodite all’interno della Fattoria di Celle, in provincia di Pistoia, della quale avevamo già parlato in un altro articolo sui giardini particolari da scoprire in Toscana. La Collezione Gori raccogliere opere di artisti e artiste provenienti da tutto il mondo, privilegiando quelle che utilizzano un linguaggio artistico innovativo e di dialogare con lo spazio ospitante. Michelangelo Pistoletto, Mimmo Paladino, Fausto Melotti, Robert Morris, Alice Aycock e tanti celebri nomi abitano quest’area e molti altri artisti ogni anno continuano a prendere parte a iniziative creative e interdisciplinari. Per visitare la collezione è necessaria la prenotazione da effettuare sul sito della Fattoria di Celle.

Giardini particolari Toscana Fattoria Celle
La Fattoria di Celle, nei pressi di Pistoia – Foto: Carlo Fei

Il Castello di Ama unisce arte e vino in un museo a cielo aperto

Dal 1999, il Castello di Ama ha iniziato a invitare artisti e artiste che dialogassero con il territorio attraverso le installazioni, proprio come i vini prodotti dalla stessa azienda. Dal 2015, il curatore Philip Larrat-Smith ha contribuito alla scelta degli artisti provenienti da tutto il mondo per valorizzare lo scambio culturale tra enologia e arte contemporanea, simbolicamente racchiuso nel termine terroir, utilizzato per indicare l’unicità del vino. Il Castello di Ama si trova nella zona di Gaiole in Chianti, a 2 minuti dal Borgo di Ama che ospita anche l’enoteca e il ristoro di produttori. Consigliamo di visitare la sezione contatti del sito web dell’azienda vinicola Castello di Ama.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -