Tante iniziative con il Quartiere 2 organizzate per venerdì 9 maggio: musica, arte e pittura. La “Festa dell’Europa” in compagnia de “Il Piccolo Coro Melograno”. Venerdì alle 17 al Parco di Villa il Ventaglio (in via Aldini 12) i bambini de “Il Piccolo Coro Melograno” eseguiranno le canzoni della tradizione europea. Dirige l’insegnante, che è anche ideatrice e fondatrice del coro, Laura Bartoli.

Prosegue il ciclo di incontri e visite guidate “Tra arte e artigianato”, promosso dal Quartiere 2, in collaborazione con l’associazione Regola d’Arte, per chi vuole conoscere il legame da sempre esistente a Firenze tra le attività artistica e l’artigianato e riscoprire come si è sviluppato il tessuto produttivo della città fra il Medioevo e l”800. A Villa Arrivabene (in piazza Alberti 1/a) venerdì 9 maggio alle 17 “Il principe e l’ artigiano: le botteghe granducali nella Firenze dei Medici”. È necessario prenotarsi telefonando al 333/3833673.

Per gli appuntamenti musicali con l’ensemble “L’Homme Armé”, specializzato nell’esecuzione del repertorio musicale di grande rilievo dal XIV al XVII secolo, venerdì al Cenacolo di Andrea del Sarto (in via San Salvi 16) alle 21 il complesso eseguirà le “Variazioni Goldberg” di J. S. Bach, con Francesco Corti al clavicembalo. L’orchestra, oltre a rappresentare opere dei maggiori autori dei periodi medievale, rinascimentale e barocco, si dedica alla riproposta di spartiti di particolare importanza nel panorama culturale e musicale, che oggi sono raramente eseguiti. I biglietti possono essere acquistasti direttamente presso il Cenacolo di Andrea del Sarto, un’ ora prima dello spettacolo al costo di 10 euro oppure 5 euro quello ridotto.

Infine, per quello che riguarda la pittura, comincia venerdì 9 maggio al Parterre in piazza della Libertà, la mostra “Fra Terra e Nuvole”. Anche quest’anno i corsi di pittura organizzati dal Quartiere 2 in collaborazione con l’Associazione Eventi ed a cura di Tiziana Acomanni, vincitrice di molti premi nazionali e internazionali per le sue numerose mostre, termineranno con un’esposizione dei lavori eseguiti. Venrdì alle 18 la mostra sarà inaugurata e sarà visitabile gratuitamente fino a domenica 11 maggio dalle 16,30 alle 19,30.