giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Relazioni e comunicazione nell'arte di...

Relazioni e comunicazione nell’arte di Bianco e Valente

Dal 30 gennaio, alla ''SRISA of Contemporary Art sarà possibile ammirare il nuovo progetto artistico del duo Bianco-Valente, basato interamente sulle relazioni e sulla comunicazione.

-

Il duo Bianco-Valente si è gia affermato nel campo dell’arte contemporanea. Hanno esposto i loro progetti per tutta l’Italia, ma si sono fatti un nome anche a livello internazionale (a tal proposito, è doveroso citare la mostra di cartografia che inaugureranno l’8 febbraio a Bruxelles). La mostra che aprirà alla “SRISA of Contemporary Art” di Firenze (via San Gallo, 53/r), che porta il nome di “Campo Visivo”, è un progetto che spicca tra gli altri per ambizione e particolarità. Avrà inizio il 30 gennaio e sarà possibile godere dell’esposizione fino alla fine del mese di febbraio.

“CAMPO VISIVO”. Giovanna e Pino, meglio conosciuti come Bianco e Valente, hanno concepito l’esposizione specificamente per l’ambiente fiorentino. Sono arrivati a Firenze con due foto in mano (che resteranno “top secret” fino al giorno d’inaugurazione della mostra) e hanno chiesto a dei ragazzi di descrivere a parole ciò che secondo loro queste rappresentavano. Dalle descrizioni è nato poi il progetto stesso. Le parole sono state fatte leggere a giovani artisti del territorio fiorentino che, inconsapevoli di ciò che le foto originarie rappresentassero, hanno dipinto ciò che le descrizioni gli facevano venire in mente. Questi dipinti sono stati, a loro volta, oggetto di descrizioni; da queste è nata una terza generazione di quadri. Bianco e Valente spiegano che sono nate le opere più varie: dalle foto (rappresentanti scene reali di vita quotidiana) sono nati dipinti astratti, che hanno poi generato nuovi dipinti realisti. Una ciclicità, insomma, che volendo potrebbe continuare per un bel po’.

IL PERCORSO. I dipinti saranno affissi nella sala d’esposizione della SRISA, e accanto a essi sarà possibile trovare non solo le fotografie che hanno dato vita al tutto, ma anche i testi. In questo modo, l’osservatore attento potrà rintracciare tutto il percorso compiuto dagli artisti che si sono messi in gioco per questo straordinario progetto, vedere passo per passo come ognuno abbia letto a suo modo le parole scritte. La comunicazione e le relazioni interpersonali sono, quindi, centrali, i pilastri su cui si basa “Campo Visivo”. Sarà sicuramente interessante poter vedere in quanti modi il cervello umano può elaborare le stesse informazioni e, soprattutto, vedere quante differenti proiezioni della realtà esso può partorire.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana