Per la “Festa dei Doni”, il 31 gennaio 2019 tutte le coppie potranno visitare le Gallerie degli Uffizi pagando un solo biglietto. Un'iniziativa decisa dal museo in occasione dell’anniversario delle nozze di Agnolo Doni e Maddalena Strozzi, che commissionarono un famoso capolavoro oggi custodito proprio agli Uffizi.

Il perché della “Festa dei Doni”

Era il 31 gennaio del 1503 quando il figlio della ricchissima famiglia fiorentina Agnolo Doni prese in sposa Maddalena Strozzi, da quel momento, forse senza neanche saperlo, divennero una delle coppie più famose della storia dell’arte fiorentina.

In occasione del loro matrimonio, non solo Michelangelo realizzò su loro commissione lo splendido Tondo Doni raffigurante la Sacra Famiglia, ma commissionarono anche a Raffaello i due famosi Ritratti, conservati presso le Gallerie Palatine prima e agli Uffizi oggi.

Da quest’anno, le tre opere sono esposte una accanto all’altra in una sala dedicata del
museo, ma soprattutto per la prima volta saranno le protagoniste di una giornata dedicata
all’amore e alla passione per l’arte e la cultura.

Alle Gallerie degli Uffizi due biglietti al prezzo di uno

Le Gallerie degli Uffizi celebreranno nel giorno della ricorrenza del matrimonio dei Doni, il 31 gennaio 2019, laFesta dei Doni grazie alla quale tutte le coppie innamorate avranno la possibilità di visitare il museo pagando in due un unico biglietto.

Non solo, nella grande sala del secondo piano dove sono oggi riunite le tre opere, saranno
presenti anche storici dell’arte ed esperti che approfondiranno insieme ai visitatori i dettagli
iconografici delle opere e le vicende storiche della loro unione. A seguire nel pomeriggio,
nell’Auditorium Vasari degli Uffizi tutti i curiosi sono invitati per una lezione a ingresso
libero specifica sul Tondo Doni
.

Uffizi biglietti coppie 31 gennaio 2019 Festa dei Doni

Per l’occasione inoltre gli Uffizi lanciano una campagna social invitando ogni coppia che
visiterà il museo a condividere un selfie davanti all’opera preferita. Una celebrazione che
sarà però a colpi di hastag, infatti, i migliori tra quelli evidenziati da #Uffizi e #Festadeidoni
saranno pubblicati sul profilo Instagram delle Gallerie.