lunedì, 24 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaUn “passaporto” per visitare le...

Un “passaporto” per visitare le mostre. Senza pagare

Dopo 5 ingressi in altrettanti musei fiorentini, sarà possibile visitare gratuitamente la mostra in corso alla Fondazione Strozzi. Grazie a una sorta di “passaporto” su cui verranno impressi i timbri di gallerie e istituti.

-

- Pubblicità -

“L’idea è interessante e innovativa – ha commentato il presidente della commissione cultura Leonardo Bibier, ieri mattina, durante l’incontro con il direttore generale della Fondazione,  James Bradburne – Un esempio concreto di come si possano promuovere le iniziative creando sinergie con le altre realtà culturali, promuovendo al contempo l’immagine di Firenze nella sua globalità come città d’arte”.

L’incontro è stato anche l’occasione per fare una panoramica sull’attività espositiva in programma fino al 2012 e sulle scelte artistiche e culturali della Fondazione Palazzo Strozzi.

- Pubblicità -

“Il direttore Bradburne – ha spiegato Bieber – ha illustrato ai membri della commissione in modo preciso e dettagliato il percorso che ha portato alla nascita della Fondazione stessa, evidenziando gli aspetti positivi e gli obbiettivi raggiunti in questi anni, nonché alcune criticità (fra cui quella sul regolamento per le pubbliche affissioni che obbliga la Fondazione a pagare al Comune, suo socio, le tariffe per le affissioni), sottolineando in particolare la volontà di Palazzo Strozzi di porsi come laboratorio di idee e centro di scambi di conoscenze e professionalità per favorire il turismo di qualità, frutto anche di un diverso modo di viaggiare”.

“Importante poi – ha concluso Bieber – anche la riflessione sulla contemporaneità ed il rapporto con la città di Firenze, con riferimento alle mostre che si sono succedute alla Strozzina, in grado di portare Firenze a livelli di altre città europee, come ad esempio Barcellona, Berlino o Zurigo”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -