venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & Politica22.000 presenze per Easy Living...

22.000 presenze per Easy Living 2010

-

La sesta edizione del progetto culturale organizzato dall’associazione Piazzart si è svolta dall’11 giugno al 23 settembre ed ha proposto un’estate tra arte, video proiezioni e performance sulla riva sinistra dell’Arno.

Un successo incredibile, per un progetto realizzato con il patrocinio del Sindaco e il supporto dell’assessorato alla Cultura – che ha definito l’iniziativa ‘meritevole’ fra le tante che hanno partecipato al bando per l’estate fiorentina 2010 – con un aumento delle presenze rispetto all’anno precedente che hanno superato la quota di 22.000 persone in tutta l’estate. Un dato davvero straordinario se si considera che, a causa del maltempo di maggio, la manifestazione è stata inaugurata con due settimane di ritardo: nonostante questo, però, forte è stata la partecipazione, sopratutto di fiorentini che hanno dimostrato uno stretto legame con l’iniziativa e con il fiume Arno.

Il progetto ha ospitato ben 115 giorni di programmazione con oltre 50 eventi realizzati grazie alla preziosa collaborazione di tre graditi ritorni della stagione passata, Monochrome, Corpus e Musica al tramonto, e di alcune belle novità rappresentate dalle rassegne Interventi artistici sullo spazio e Easy living Video Arte , curate da Piazzart, oltre agli Arabeschi di Latte, autori del Picnic sulla spiaggia, per i fuochi San Giovanni, ormai uno degli eventi più attesi dell’estate fiorentina.

Due sono state le grandi novità di quest’anno: per la prima volta Piazzart, oltre ad occuparsi della terrazza di Piazza Poggi, ha gestito anche la spiaggia sull’Arno che è stata aperta anche di sera con eventi di primissimo piano come il Billabong “Stretch your Summer Tour”, la proiezione su maxi schermo delle partite dei mondiali di Calcio 2010, il Riverside Pic-nic degli Arabeschi di Latte e «Ultraviolette »curato dal marchio SO Art for Design.

Anche l’aria ristoro quest’anno è stata ingrandita con una vera e propria cucina per gustare, a pranzo e all’aperitivo, piatti di cucina tipica.
“Siamo veramente orgogliosi della gestione dell’area Spiaggia sull’Arno – ha spiegato il Presidente di Piazzart Piero Iervolino –: finalmente anche Firenze è entrata a far parte del circuito delle spiagge urbane europee. Con un valore aggiunto, come ha scritto il New York Times, ‘unica in Europa ad avere la propria sabbia’. Quest’anno, avendo gestito da soli l’intero spazio e i servizi ad essi connessi, abbiamo lavorato affinché le strutture avessero il minor impatto possibile e ci fosse un forte presidio serale, per evitare atti vandalici e la vendita di alcolici in vetro tramite abusivi, che recavano tanti disagi ai fruitori del giorno”.

“Particolare attenzione è stata data alla pulizia dell’area, resa impeccabile dalla nostra collaborazione con l’Arci – ha proseguito Iervolino -, tramite il reinserimento lavorativo di persone di fasce deboli: il presidio ha funzionato anche in occasione di massima affluenza, come le partite dei mondiali e i fuochi di San Giovanni, oltre a sensibilizzare i giovani frequentatori serali a tenere l’area pulita anche attraverso messaggi sulle buone pratiche del vivere civile realizzati da artisti nostri amici”.

“Voglio ringraziare il Salvamento nazionale sezione di Firenze, l’Arci, la Provincia, il Comune, il Quartiere 1, la Protezione Civile, la Silfi e tutti coloro che hanno lavorato al progetto e senza i quali i Fiorentini non avrebbero avuto la loro spiaggia – ha spiegato il Presidente di Piazzart Piero Iervolino . Questo però è solo l’inizio perché, il nostro obiettivo, è quello di realizzare una spiaggia urbana degna di Firenze, come già accade in altre città europee. Per questo stiamo già lavorando, per l’anno prossimo, per sviluppare sulla spiaggia ulteriori idee e maggiori interventi rispetto a questa stagione.

Alcune azioni verranno presentate già il 28 settembre, in occasione dell’iniziativa del Sindaco 100 incontri in 100 luoghi e avranno l’obiettivo di rendere lo spazio della spiaggia maggiormente fruito e vivibile ai cittadini di qualsiasi fascia di età”, ha concluso Iervolino.

Ultime notizie