Una giornata per riflettere su dove stiamo andando. Nella sala consiliare del Comune di Campi Bisenzio sabato 15 dicembre si discute sul Rovescio dei diritti. Il riferimento è al tema dell’immigrazione, su cui si confronteranno rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni.

I temi dell'incontro

In programma dalle 9.30, dopo i saluti di Luigi Ricci, assessore al nuovo Welfare, uno spazio per capire cosa prospetta il decreto legge sicurezza, il cosiddetto decreto Salvini. Sotto la lente di ingrandimento gli effetti immediati sulla quotidianità che la sua applicazione potrà avere e cosa potrà accadere nel mondo del lavoro.

Segue un focus sull’accoglienza a Campi Bisenzio e sull’impatto delle migrazioni sul diritto alla salute. Si approfondirà il legame tra immigrazione, cure primarie, malattie infettive. La domanda sarà: siamo posti di fronte ad una reale urgenza o piuttosto alla necessità di una mera riprogrammazione dell'accesso alle cure?

Dopo pranzo, alle 14.30 è prevista la presentazione del progetto di Mediterranea- Saving Humans. La Mediterranea è “azione non governativa” portata avanti dal lavoro congiunto di organizzazioni e di singole persone aperta a tutte quelle voci che, da mondi differenti, laici e religiosi, sociali e culturali, sindacali e politici, sentono il bisogno di condividere gli stessi obiettivi di ridare speranza, ricostruire umanità e difendere i diritti di ognuno. Alle 15.30 un filo di solidarietà ed umanità colleghera il caso Riace con Vicofaro, dalla Calabria alla Toscana per affrontare una idea completa di accoglienza. Sarà collegato via Skype il sindaco di Riace Domenico Lucano.

La giornata si concluderà con gli interventi del sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, del dirigente Anpi ed esperto Anpas Luigi Remaschi e dal responsabile di Rete Radiè Resch Antonio Vermigli.